Memorie

Samsung al lavoro su moduli DDR5 ad alta capacità, ecco quando arriveranno

Samsung ha dichiarato questa settimana di essere al lavoro su dispositivi di memoria DDR5 da 24Gb su richiesta dei suoi clienti che gestiscono data center cloud. Tali circuiti integrati consentiranno all’azienda di creare moduli con capacità fino a 768GB per server e PC. Inoltre, Samsung ha rivelato alcune peculiarità sulla sua tecnologia DRAM che utilizza la litografia Extreme UltraViolet (EUV).

Samsung ha già mostrato in azione il suo modulo di memoria Registered DIMM (RDIMM) da 512GB che utilizza 32 stack da 16GB basati su otto dispositivi DRAM da 16Gb. Utilizzando circuiti integrati di memoria da 24Gb in stack 8-Hi, la compagnia potrebbe aumentare la capacità di uno stack a 24GB e quella del modulo da 32 chip a 768GB. Utilizzando tale RDIMM, una CPU server con otto canali di memoria e supporto di due moduli per canale potrebbe essere dotata di oltre 12TB di memoria DDR5. Inoltre, Samsung potrebbe costruire moduli da 96GB, 192GB o 384GB per server mainstream che non utilizzano più di una RDIMM per canale, ma che potrebbero ugualmente sfruttare la capacità aggiuntiva. Per le applicazioni client, l’impiego di chip di memoria da 24Gb invece di circuiti integrati da 16Gb potrebbe aumentare la capacità dei moduli del 50%, quindi non è affatto da escludere la commercializzazione di moduli DDR5 da 24GB e 48GB in futuro.

Credit: Samsung
Samsung RIMM

Aumentare due volte la capacità di un circuito integrato di memoria (da 16 a 32 Gb) è impegnativo poiché diventa sempre più difficile ridurre i transistor DRAM e le strutture dei condensatori, dato che le nuove tecnologie di processo non forniscono più miglioramenti tangibili della densità da nodo a nodo. Ad esempio, Samsung si riferisce al suo processo di fabbricazione più avanzato DUV-only come a un nodo a 15nm, mentre la sua ultima tecnologia D1a, che si basa su EUV a cinque strati, è chiamata 14nm.

Un passo in avanti così marginale, da 15nm a 14nm, è condizionato dall’approccio conservativo di Samsung e dalla riluttanza ad aumentare i rischi associati all’utilizzo di nuove apparecchiature, nonché all’aumento aggressivo della densità. In precedenza, la società non aveva rivelato il numero di strati EUV utilizzati da D1a. Utilizzando EUV invece del multi-patterning con DUV, Samsung ha ridotto il numero di fasi del processo e i costi della DRAM. Samsung sta attualmente campionando le sue DRAM da 16Gb basate su D1a da 14nm con i clienti e prevede di iniziarne la produzione di massa nella seconda metà del 2021.

Forse per motivi competitivi, Samsung non ha rivelato quando intende avviare la produzione di DRAM DDR5 da 24Gb. Per soddisfare le esigenze immediate di moduli di memoria DDR5 ad altissima capacità quando i processori Intel Xeon Scalable “Sapphire Rapids” giungeranno ​​sul mercato a metà del 2022, Samsung lancerà RDIMM da 512GB basati su dispositivi da 16Gb. Pertanto, i moduli ad alta capacità basati su 24Gb saranno probabilmente disponibili in seguito, a meno che non ci siano clienti disposti a distribuirli il prima possibile senza il lungo usuale processo di convalida.

Attualmente su Amazon trovate il monitor gaming Samsung Odyssey G9 a prezzo scontato!