Computer Portatili

Samsung Chronos Serie 7, il notebook è un lusso

Samsung ha annunciato ufficialmente la disponibilità dell’inedita linea di notebook Chronos, che sarà inserita nella famiglia Serie 7 (Samsung 700G7A, notebook gaming di fascia alta) caratterizzata da rivestimenti in lega di alluminio. I nuovi prodotti hanno in dotazione display da 15,6 pollici con risoluzione nativa di 1.600 x 900 punti in grado di assicurare una buona leggibilità dei contenuti anche in condizioni di luce ambientale intensa, grazie alla luminosità di 300 nit.

Samsung Chronos

La configurazione prevista per i nuovi Chronos è lussuosa quanto il design esterno: sono previsti processori Core i7-2675QM da 2,2 GHz, una dotazione massima di memoria di 8 GB e chip grafico Radeon HD 6750M (GPU con 480 SP a 600 MHz, bus a 128 bit). Per l’archiviazione dei dati sono installati in coppia un disco fisso tradizionale da 750 GB e un’unità SSD da 8 GB con ExpressCache.

Si tratta di una tecnologia che permette di usare l’unità SSD come cache per operazioni di lettura, con l’obiettivo di ottimizzare la velocità di accesso ai dati rispetto a quanto possibile con l’hard disk. Questa tecnologia realizzata da Diskeeper consente inoltre ai PC basati su Windows 7 di ridurre il tempo di avvio del sistema fino al 60 percento e di migliorare le prestazioni generali.

###old1126###old

Fra le opzioni previste da Samsung sembrano esserci anche versioni più economiche con processori Core i5 e display da 14 pollici. Fra i dettagli curiosi di questo prodotto ci sono la tecnologia Battery Life Plus, che dovrebbe garantire una capacità di carica della batteria pari almeno all’80 percento anche dopo 1.500 cicli di carica e scarica, e il QuickBoot per accedere velocemente ai dati. Il sistema operativo sarà Windows 7 Professional a 64 bit.

A completare la configurazione non mancano il masterizzatore DVD integrato, la webcam da 1,3 megapixel, un connettore USB 3.0 e l’ormai immancabile uscita HDMI. Il tutto in un notebook dall’aspetto elegante e con uno spessore di 2,39 centimetri, che sulla carta sembra avere tutti i requisiti per essere un prodotto di successo. Considerando, poi, che il prezzo di partenza dovrebbe essere di mille dollari, potrebbe fare gola anche a chi sta facendo un pensierino sugli Ultrabook.