Monitor

Samsung presenta i primi monitor da gaming Mini LED e le nuove TV Freesync Premium

La differenza tra una TV ed un buon monitor da gaming è quasi sempre stata relegata, oltre alla mancanza di un sintonizzatore per il segnale televisivo, alla diversa gestione del refresh rate e dell’input lag. Per i monitor da gioco i produttori hanno da sempre concentrato il proprio interesse nel ridurre il tearing e l’input lag mentre per quanto riguarda le TV si sono impegnati nel migliorare sempre più la qualità dell’immagine.

Samsung ha finalmente deciso di rendere meno netta la linea di demarcazione tra le due categorie.

samsung the frame

Samsung ha appena annunciato l’arrivo sul mercato della sua nuova serie di televisori dotati di tecnologia anti-tearing e una versione di Odyssey G9 aggiornata con nuove tecnologie di visualizzazione.

Durante l’evento Unbox and Discover, Samsung ha presentato la prima gamma di TV dotate di tecnologia AMD FreeSync Premium Pro. Questi prodotti potranno sfruttare tale sistema di riduzione del tearing sia in accoppiata ai PC da gioco che alle console da salotto come le nuovissime Xbox Series S|X e PS5.

FreeSync Premium Pro sarà disponibile sulla nuova gamma di TV 4K a partire dal modello Q70A a salire oltre che sulla sempre affascinante TV “opera d’arte” chiamata The Frame.

Samsung Q70A

A differenza dei tanti modelli di televisori che possono contare su FreeSync Premium, tra questi i più blasonati prodotti LG e Samsung, le TV AMD FreeSync Premium Pro potranno contare non solo su un refresh rate di 120Hz e LFC (Low Framerate Compensation) ma anche sulla riduzione del tearing per i contenuti HDR.

Samsung ha implementato sui nuovi modelli di TV anche una nuova Game Bar, la quale permetterà ai gamer di avere sempre a portata di mano le informazioni più importanti. Via software sarà anche possibile utilizzare i televisori in modalità Ultrawide (con delle bande nere sopra e sotto l’immagine) in modo da simulare l’aspect ratio dei monito da gioco dal campo visivo orizzontale aumentato.

Samsung Odyssey G9

Spostandoci proprio sull’argomento monitor da gaming ultrawide, Samsung ha annunciato l’arrivo di una versione aggiornata di Odyssey G9 dotata di retroilluminazione Quantum Mini LED. In base alla data di arrivo sugli scaffali fisici e virtuali dei negozi, Samsung potrebbe essere la prima al mondo a disporre di un monitor dedicato ai videogiocatori con tale tecnologia.

La tecnologia Quantum Matrix di Samsung consentirà un controllo preciso sui minuscoli LED per aiutare a combattere l’effetto blooming. Ciò potrebbe essere particolarmente impressionante, dato che anche i monitor da gioco premium con retroilluminazione FALD possono mostrare segni di blooming.

Con un raggio di curvatura di 1000R e questo nuovo sistema di retroilluminazione che dovrebbe permettere una qualità dell’immagine e dei contrasti maggiore, Samsung Odyssey G9 2021 si prospetta come il monitor da gaming che tutti vorranno avere.

XPG Levante 240, versione dotata di due ventole da 120mm, è disponibile su Amazon al prezzo di 110,99 euro, cosa state aspettando?