Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Schede video AMD Navi: data di uscita, specifiche, prestazioni e prezzo

Data di uscita, specifiche, prestazioni e prezzo delle schede video nome in codice Navi di AMD. Ecco tutte le informazioni note fino a questo momento.

AMD è ormai pronta a presentare le nuove schede video di fascia mainstream Navi. Anche per le nuove GPU l’azienda statunitense punterà sui 7 nanometri di TSMC, come già fatto con la Radeon VII. Le nuove proposte, per ammissione della stessa AMD, dovrebbero posizionarsi in una fascia di mercato sotto la Radeon VII. 

Quest’ultima, per quanto in grado di offrire prestazioni vicine alla RTX 2080, si è rivelata una scheda incapace di rappresentare una forte concorrenza per la gamma GeForce RTX di Nvidia, quindi naturalmente gli occhi sono tutti puntati su Navi.

L’azienda di Sunnyvale potrebbe parlare delle nuove GPU già al Computex di Taipei il 27 maggio, alla conferenza di apertura (ore 04:00 in Italia), ma avremo sicuramente maggiori dettagli all’evento Next Horizon Gaming che si terrà a Los Angeles (in concomitanza con la fiera gaming E3) il 10 giugno alle 15:00, in Italia le 24:00 del 10 giugno / 00:00 dell’11 giugno.

Entrambi gli eventi saranno trasmessi in live streaming. Quello dal Computex su un sito dedicato, mentre quello in pieno E3 sul canale YouTube di AMD.

Nell’attesa facciamo il punto della situazione, in un articolo che continueremo aggiornare non appena ci saranno novità rilevanti, in modo da arrivare all’uscita delle schede video basate su GPU Navi con un quadro via via sempre più definito.

A quando il debutto?

Presentazione e arrivo sul mercato non sempre coincidono. Se tra il Computex e l’E3 2019 (Next Horizon Gaming) sicuramente verremo a conoscenza della maggior parte delle caratteristiche di Navi e dei nuovi prodotti Radeon, ancora non conosciamo la data dell’arrivo delle schede sugli scaffali.

AMD ha parlato genericamente del terzo trimestre, ossia da luglio a settembre. Potremmo trovarci quindi di fronte a un lancio dilazionato nel tempo, anche se le ultime voci puntano a una data precisa: 7 luglio (7 / 7 come i 7 nanometri).

Prestazioni e prezzi?

Qui entriamo nel campo della pura e semplice speculazione, poiché non ci sono ancora informazioni ufficiali. L’ultima indiscrezione all’apparenza più solida arriva dalle parole di un product manager di Sapphire, secondo cui le nuove schede video AMD Navi si scontreranno con le Nvidia GeForce RTX 2060 e 2070.

In particolare la casa di Sunnyvale starebbe lavorando a due versioni, denominate Pro e XT (basate verosimilmente su Navi 10), dal prezzo rispettivamente di 399 e 499 dollari. Le prestazioni delle variante XT sarebbero superiori a quelle della 2070, mentre il modello Pro sarebbe una “via di mezzo” tra la RTX 2060 e la RTX 2070.

Supporteranno il ray tracing?

L’intera industria del gaming sta andando verso l’integrazione del ray tracing, seppur nell’ottica di un rendering ibrido con la tradizionale rasterizzazione. I principali motori di gioco come l’Unreal Engine, Unity e il CryEngine si sono dotati o lo faranno a breve di supporto a questa soluzione di rendering di luci, ombre e riflessi.

Microsoft ha creato un’API apposita (DirectX Raytracin, DXR), quindi la vedremo anche nella prossima Xbox. Sony ha annunciato che la futura Playstation supporterà il ray tracing. E indovinate un po’? La parte grafica delle nuove console sarà AMD Navi – Sony l’ha confermato, ma anche su Microsoft non abbiamo dubbi.

Quindi alla domanda rispondiamo con un “sì”, ma anche con un “però…”. Al momento non sappiamo quali schede video Navi supporteranno il ray tracing e in che modo. C’è chi dice che le schede video Navi in uscita questa estate lo supporteranno, e c’è chi invece rimanda il tutto a Navi 20 nel 2020.

Secondo quanto affermato dal product manager di Sapphire, le due GPU AMD Navi non avranno un hardware dedicato al ray tracing, mentre potremmo vedere un’architettura “più complessa” nel corso del 2020.

Avranno altre caratteristiche?

Un brevetto emerso nelle scorse settimane fa pensare al supporto al Variable Rate Shading (VRS), tecnologia introdotta dalla concorrente Nvidia con l’attuale generazione di soluzioni Turing. A metà marzo circa Microsoft ha annunciato che le DirectX 12, “sono le prime API grafiche a offrire un ampio supporto hardware al Variable Rate Shading (VRS)”.

Ci aspettiamo di conseguenza che la tecnologia sarà supportata da Navi, in quanto potrebbe essere molto utile in ambito console. Per sapere di cosa si tratta vi rimandiamo a questo articolo: Variable Rate Shading integrato nelle DirectX 12. Cos’è e perché è importante.

Chiaramente ci aspettiamo anche altre novità ed evoluzioni di tecnologie già note, ma per il momento non abbiamo informazioni in merito.

Si conosce già il successore di Navi?

Ufficialmente no. Le roadmap di AMD prevedono una “Next-Gen” prodotta a 7 nanometri “plus” sempre da TSMC, ma non è chiaro cosa si celi dietro questo appellativo. In rete è circolato il nome in codice Arcturus come possibile successore di Navi, ma non ci sono certezze. A ogni modo se ne dovrebbe riparlare nel 2020 inoltrato.