Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Battlefield 3 (2011, DX11)

Pagina 2: Battlefield 3 (2011, DX11)
Introdotto cinque anni prima dell'uscita delle schede Radeon RX 480 o GeForce GTX 1060 6GB, non ci aspettiamo che Battlefield 3 abbia ricevuto grande ottimizzazione da AMD e Nvidia. I driver Radeon 16.6.2 hanno gestito Battlefield 3 bene da subito, con una variabilità del frame time contenuta e frame rate elevati in Full HD a […]

Introdotto cinque anni prima dell'uscita delle schede Radeon RX 480 o GeForce GTX 1060 6GB, non ci aspettiamo che Battlefield 3 abbia ricevuto grande ottimizzazione da AMD e Nvidia.

bf3 01
bf3 02
bf3 03

I driver Radeon 16.6.2 hanno gestito Battlefield 3 bene da subito, con una variabilità del frame time contenuta e frame rate elevati in Full HD a dettagli Ultra.

I Crimson ReLive Edition 17.7.2, pubblicati un anno fa, hanno invece ridotto la variabilità generale del frame time, introducendo però alcuni picchi che hanno impattato sull'ultimo percentile delle nostre misurazioni.

Per quanto riguarda gli Adrenalin Edition 18.7.1, tutto è tornato nella normale e le prestazioni medie sono cresciute leggermente. Rileviamo un miglioramento dell'1,8% in due anni in un gioco per molti dimenticato.

bf3 04
bf3 05

bf3 06Nvidia ha fatto un grande lavoro nell'ottimizzare i propri driver per avere migliori prestazioni con le API DirectX 11 e non è stata una sorpresa vedere le schede GeForce garantire frame rate più alti delle Radeon dello stesso livello nei titoli basati su tale API.

In Battlefield 3 la GeForce GTX 1060 6GB è partita subito forte, meglio della RX 480 e nel corso dei due anni le prestazioni sono cresciute del 2,7% – anche se probabilmente Nvidia non si è dedicata specificatamente a questo gioco.

Oggi, la scheda Nvidia è circa il 12% più veloce di quella AMD in Battlefield 3 a 1920×1080 con dettagli Ultra. Certo, questo è vero solo se giocate alla campagna: i server multiplayer di EA sono offline. A ogni modo un passo indietro al 2011 ci consente di avere una base storia su cui confrontare i nuovi titoli.