Computer Portatili

Toshiba Dynabook Kira è il portatile con 22 ore di autonomia

Si chiama Dynabook Kira il portatile che garantisce 22 ore di autonomia, lo produce Toshiba e come sempre arriverà in vendita solo in Giappone. Ne parliamo perché un valore così alto sicuramente farebbe gola a tanti, se si considera che gli ultrabook dovrebbero essere fatti apposta per lavorare lontano dalla presa di corrente per ore e ore. Invece spesso ci si ritrova a secco di corrente dopo quattro ore.

Toshiba Dynabook Kira

Certo il tempo dichiarato per il Kirabook (come vengono comunemente chiamati i prodotti di questa gamma) sarebbe da verificare con i test di laboratorio, ma purtroppo non potremo farlo. Questa gamma di ultrabook particolarmente affascinanti dal punto di vista del design, potenti e con autonomie record infatti non arriveranno in Italia. Toshiba, così come Fujitsu, NEC, LG e la maggior parte delle case giapponesi infatti, ha l'abitudine di saper progettare e realizzare notebook molto interessanti, salvo poi limitarne la distribuzione al mercato interno.

E così potremo solo guardare con invidia il nuovo Dynabook Kira V654, un prodotto da 1,12 kg equipaggiato con processori Haswell, 8 GB di memoria RAM, SSD da 128 GB e schermi da 13,3 pollici con risoluzioni fino a 2.560 x 1.440 pixel. E pensare che i prezzi non sono neanche così fuori di testa: 1450 dollari circa.

Fujitsu ha finalmente capito che anche il pubblico italiano sa apprezzare i prodotti ben fatti e ha iniziato a importare l'UH90, l'ultrabook con display IGZO di cui leggerete presto la prova su Tom's Hardware. Speriamo che Toshiba segua l'esempio della concorrenza, scoprirebbe che anche i consumatori nostrani sanno apprezzare i prodotti di fascia alta se ne vale la pena.

Nel frattempo abbiamo attivato un sondaggio sulle nostre pagine in cui vi chiediamo cosa vorreste trovare sotto l'albero di Natale o che regalo avete intenzione di fare. Se volete partecipare rispondete qui sotto: