Schede madre

Videogame: il sorpasso delle ragazze

Contraddicendo lo stereotipo secondo cui il mondo dei videogames sarebbe il
regno dei ragazzini, uno studio pubblicato da un’industria del settore svela
che non solo l’età media dei giocatori si è innalzata a 29 anni,
ma anche che a intrattenersi con i videogiochi ci sarebbero più donne
maggiorenni che giovanissimi di sesso maschile.

Secondo il sondaggio, pubblicato da Peter D.Hart Research per conto dalla Entertainment
Software Association, ben il 26% dei giocatori sono donne di 18 o più
anni, contro il 21% di maschi tra i sei e i 17.

I videogame sono sempre stati visti come roba da ragazzini, ma negli ultimi
anni le case produttrici di questo genere di intrattenimento hanno cercato,
di conquistare una fetta di pubblico più vasta studiando prodotti adatti
per bambini, donne e giocatori più maturi.