Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Western Digital accorcia le distanze con i consumatori

Pagina 1: Western Digital accorcia le distanze con i consumatori
Western Digital vuole migliorare la sua visibilità, avvicinandosi al pubblico dei consumatori con prodotti che non siano solo nascosti all'interno di case o altri dispositivi. Come fare? La risposta sono i dispositivi di archiviazione esterna.

Più vicina ai consumatori

Western Digital, in seguito all’acquisizione di Maxtor da parte di di Seagate, è ora il secondo produttore di hard disk al mondo.

I dischi fissi di WD vengono usati in molti dispositivi, dai computer alle console da gioco fino ai lettori musicali. In questi casi però il cliente finale non ha la percezione di usare un prodotto Western Digital. Ecco perché l’azienda con base in California vuole migliorare la visibilità del proprio marchio usando prodotti esterni che definisce "branded".

Secondo WD questi prodotti devono essere di alta qualità, facili da usare, sicuri e con un occhio di riguardo sia all’uso business che a quello privato.

L’unità di archiviazione esterna infatti non è più solo un oggetto da usare in azienda per i backup. Con l’avvento della Casa Digitale ci sarà sempre più bisogno, anche per il mercato consumer, di spazio per foto, film e video.

Il nuovo target di WD è quindi anche il pubblico delle videocamere e delle fotocamere digitali, dei lettori multimediali e dei Media Center.

WD punta già da qualche mese al pubblico consumer con le sue nuove famiglie di dischi esterni dal design decisamente più piacevole che in passato. Ora WD inizia anche a curare il packaging, in vista dell’esposizione sugli scaffali dei centri commerciali. Anche i dischi fissi interni avranno nuove confezioni per dare un feeling migliore al pubblico.