Storage

Western Digital, SSD solo quando sarà il momento

Western Digital guarda con distacco al mercato dei Solid State Drive (SSD). Almeno per ora. L'azienda continua a fare affidamento sugli hard disk e si dichiara pronta a passare alla produzione degli SSD solamente quando il mercato sarà cresciuto abbastanza.

"Western Digital entra in mercati maturi con prodotti effettivamente disponibili. L'espansione della gamma dei nostri prodotti segue un approccio controllato, metodico, incrementale e sequenziale", ha affermato Richard Rutledge, vicepresidente senior del marketing di WD.

L'azienda non sta, però, con le mani in mano e sicuramente starà lavorando per proposte basate sulle memorie flash. Tuttavia i tempi non sono maturi, il mercato degli SSD non è ancora rilevante e per di più i prezzi sono ancora elevati.

WD sta aspettando di avere delle carte davvero competitive, che possano permetterle di coprire tutti i settori di mercato con prodotti efficienti, da quello enterprise ai netbook. La rivale Seagate, dopo una certa riluttanza, ha dichiarato che realizzerà SSD per il settore enterprise nel 2009. A tal proposito, si è parlato alcune settimane fa di un design ibrido SLC/MLC, in grado di assicurare il giusto mix di prestazioni, durata e costi.