Tom's Hardware Italia
Software

Windows 10 è pronto, il browser sembra più veloce di Chrome

Stando a diverse fonti Microsoft ha concluso i lavori per la pubblicazione di Windows 10, e la build 10240 sarebbe quella che uscirà il 29 luglio, vale a dire la RTM. Ci sono tanti segnali, compreso il numero della build. Curiosità anche per il browser Edge.

Windows 10 è pronto, e l'ultima build 10240 è la RTM (Release to Manufacturer), vale a dire quella che sarà distribuita ai produttori di PC affinché la installino sui loro prodotto. Non è un dato certo ma ci sono diversi indizi che lo farebbero pensare.

20150715 204358 856

Tanto per cominciare mancano solo due settimane all'uscita ufficiale di Windows 10, prevista per il 29 luglio. Giusto il tempo per consegnare il software definitivo e dare il tempo ad aziende come Lenovo, Acer, HP e così via di dare gli ultimi ritocchi e preparare le macchine che dovranno vendere nei giorni successivi – forse anche il giorno stesso.

Dopodiché Tom Warren su The Verge cita fonti interne a MS che avrebbero confermato il fatto che la build 10240 sarebbe la RTM. L'annuncio ufficiale potrebbe arrivare già oggi o nei prossimi giorni. Il giornalista sottolinea poi come il numero stesso della build potrebbe essere indicativo. Questa build è stata distribuita agli insider, e c'è anche qualche immagine in circolazione.

20150715 204709 16

Microsoft infatti ha sempre cercato di dare alle build finali un numero con un qualche significato aggiuntivo. 4.00.950 per Windows 95, 4.10.1998 per Windows 98, 6.0.6000 per Windows Vista e Windows XP aveva 5.1.2600 (il riferimento a una rivista). Windows 8 avrebbe dovuto avere la build 8888, ma ci fu un cambio di politica che impedì tale scelta.

Ebbene, la build 10240 che significato ha? Secondo Warren il numero chiave è 1024: fino a non molto tempo fa infatti 1024 KB si traducevano in 1 MB, 1.024 MB in un GB e così via. Oggi la convenzione è cambiata e si usa la comune base dieci, per fare un MB ci vogliono 1.000 Kb, ma Warren è convinto che quel 10240 significhi proprio dieci, come in Windows 10 ovviamente. Poi Warren fa notare altre curiosità matematiche che confermerebbero la sua ipotesi. Che la build 10240 sia quella definitiva è confermato ufficiosamente anche da altre fonti, tra cui i nostri colleghi di Windows Central.

20150715 204358 725

"La pubblicazione di Windows 10", ci ricorda John Callaham, "segnerà anche l'inizio di una nuova era per l'ecosistema Windows, in quanto Microsoft prevede di fornire aggiornamenti regolari al sistema operativo invece di aspettare due o tre anni e aggiungere nuove funzioni con una major release". Il concetto è stato battezzato "Windows as a Service", e rappresenta una delle grandi svolte per Microsoft.

20150715 204358 560

In altre parole, come hanno già affermato molti, non ci sarà un Windows 11 – nel senso che le novità arriveranno come aggiornamenti costanti distribuiti a tutti. Forse, in effetti, questa sarà l'ultima volta che vedremo un Windows completamente nuovo. Che è quanto già accade con OS X, diverse distribuzioni Linux, Android e iOS.

Con la build 10240 di Windows 10 arriva anche l'ultima versione del nuovo browser Microsoft Edge, che secondo alcuni test ha dimostrato prestazioni superiori anche a Google Chrome, almeno in alcuni contesti. Infine, vale la pena almeno menzionare il fatto che a settembre ci sarà un aggiornamento per Windows RT (Windows 8.1 RT Update 3), che riceverà alcune delle funzioni di Windows 10 anche a chi possiede un Surface RT o un Surface 2.