Software

Windows 10, il sottosistema Linux diventa ancora più completo

Nonostante si tratti di un’opzione utilizzata solo da una ristretta fascia di utenza, il Windows Subsystems for Linux (WSL) ha consentito a diverse persone di prendere dimestichezza con vari comandi del sistema operativo open source per eccellenza, Linux, all’interno di Windows 10.

Windows WSL

Microsoft ha continuato a lavorare per rendere questo sottosistema sempre più potente e performante. Già lo scorso settembre vi avevamo riferito che, con uno degli ultimi aggiornamenti, la società di Redmond aveva aggiunto la possibilità di collegare e montare i dischi fisici con il comando “wsl –mount”, sebbene con alcune limitazioni. Questo permette di accedere a tali dischi dal terminale e dai programmi Linux installati tramite il sistema di Microsoft dedicato agli sviluppatori.

I membri del canale Dev di Windows 10 hanno affermato che, a partire dalla build 21286 di Windows 10, è possibile eseguire comandi Linux automaticamente all’avvio della distribuzione WSL.

Brandon LeBlanc, senior program manager del programma Windows Insider, ha infatti affermato:

Abbiamo aggiunto un’opzione che consente di eseguire qualsiasi comando Linux specificato all’avvio di una distribuzione WSL. Potete farlo modificando il file /etc/wsl.conf nella vostra distribuzione e aggiungendo l’opzione command nella sezione boot. Le distribuzioni WSL rimarranno in esecuzione per alcuni minuti anche dopo la chiusura dell’ultimo processo Linux al loro interno. Potete vedere se la vostra distribuzione WSL è in esecuzione usando wsl –list –verbose e potete chiudere manualmente tutte le distribuzioni WSL usando wsl –shutdown.

Ad esempio, come mostrato nello screenshot seguente, gli utenti possono utilizzare questa nuova funzionalità WSL per registrare l’ora e la data di avvio delle loro distribuzioni WSL.

Windows WSL

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro per il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a pochi euro, non perdetevela.