Tom's Hardware Italia
Software

Windows 10 May 2019 Update è pronto, ora è nelle mani dei tester

Windows 10 May 2019 Update è ultimato. Ora è nelle mani dei tester e vi rimarrà per diverso tempo al fine di scovare ed eliminare quanti più bug possibili.

Microsoft ha reso disponibile Windows 10 May 2019 Update (Build 18362.30) ai tester Windows Insider del canale Release Preview, a partire da coloro che ricercano attivamente gli aggiornamenti tramite Windows Update.

Questo è un primo passo verso una disponibilità che si farà più ampia nella seconda metà del mese prossimo, quando chi lo vorrà potrà installare il May 2019 Update tramite Verifica Disponibilità Aggiornamenti di Windows Update.

Come spiegato dalla stessa Microsoft, gli utenti avranno la possibilità di mettere in pausa il download per un massimo di 35 giorni (7 giorni alla volta, per cinque volte), in modo da evitare scaricamenti inaspettati e installazioni non volute, e guadagnare ulteriore tempo affinché vengano risolte eventuali “magagne”.

Questo non varrà però per chi ha versioni di Windows 10 vicine alla fine del supporto, cioè troppo datate, che saranno aggiornate automaticamente. Rispetto a quanto avvenuto in passato, Microsoft ha deciso di prolungare il passaggio di Windows 10 May 2019 Update nel canale Release Preview, in modo da darsi e dare agli utenti la possibilità di un test ancora più approfondito.

È ancora fresca la scottatura presa con l’October 2018 Update, quando diversi utenti lamentarono la perdita di alcuni file e Microsoft fu costretta a bloccare la distribuzione globale più volte.

Windows 10 May 2019 Update include un nuovo tema “light”, una sandbox e la separazione di Cortana e ricerca, ma ci saranno tanti cambiamenti meno evidenti, nonché correttivi “sotto il cofano”. Se non volete aspettare maggio per avere il nuovo Feature Update, potete andare in Impostazioni – Aggiornamento e Sicurezza – Programma Windows Insider e iscrivervi selezionando poi il “ring” Release Preview. Questo permetterà al May 2019 Update di apparire immediatamente in Windows Update con il numero di versione 1903. Se volete vedere la procedura per immagini, vi rimandiamo a questa pagina del blog di Microsoft.

Se il vostro PC è un sistema su cui lavorate quotidianamente vi sconsigliamo di procedere perché il sistema operativo potrebbe avere ancora diversi problemi, anche gravi. Insomma è a vostro rischio e pericolo. Qualora aveste a disposizione un cosiddetto “muletto”, cioè un PC secondario per varie ed eventuali, allora se proprio non state nella pelle procedete pure, ma comunque sappiate che il bug è sempre dietro l’angolo con un software ancora in fase di test, specie se complesso come un sistema operativo.