Software

Windows 10, questo aggiornamento rompe il plug-and-play?

Un importante aggiornamento alla gestione dei driver in Windows 10 potrebbe impedire ad alcuni accessori Plug and Play di funzionare correttamente semplicemente collegandoli al vostro PC. Questo causerà probabilmente alcuni spiacevoli inconvenienti con periferiche di produttori terzi, a meno che essi non si adattino al nuovo cambiamento nella procedura di invio dei driver a Microsoft.

Windows 10 Sun Valley

Microsoft sta modificando la modalità di installazione ed aggiornamento automatico dei driver in Windows 10, questo potrebbe causare problemi con alcune delle periferiche che gli utenti utilizzano quotidianamente.

A febbraio di quest’anno l’azienda di Redmond, come parte della nuova esperienza di installazione degli aggiornamenti facoltativi, ha permesso agli sviluppatori l’invio di driver segnalati come automatici oppure manuali.

Windows 10 Driver Plug and Play

I driver automatici vengono installati dal sistema operativo in autonomia nel momento esatto in cui una periferica associata viene collegata al computer per la prima volta. In seguito sarà Windows Update a prendersi cura dell’installazione degli aggiornamenti per tale driver, in questo modo gli sviluppatori del software sono in grado di inviare a tutti i PC i propri bugfix in maniera rapida ed efficace.

Nel caso i driver siano stati inviati in categoria manuale, Windows 10 fino ad ora installava automaticamente il driver come parte della funzione plug-and-play del sistema operativo in modo da permettere il funzionamento del nuovo hardware anche se non era disponibile un driver automatico.

Il problema è che ora i driver manuali non vengono più installati automaticamente tramite Windows Update ma sono inclusi nella lista degli aggiornamenti opzionali di Windows 10 e vanno installati manualmente.

Windows 10 Driver Plug and Play

Nel caso, una volta collegata una periferica Plug and Play, non venga automaticamente installato il driver necessario al suo funzionamento, vi basterà seguire i seguenti passi:

  • Recatevi nell’app Impostazioni
  • Selezionate la sezione Aggiornamento e Sicurezza
  • Nel menu a sinistra controllate di essere in Windows Update
  • Cliccate il pulsante Visualizza tutti gli aggiornamenti facoltativi
  • Selezionate ed installate il driver desiderato

Come ha spiegato Microsoft nel suo blog, una volta che questo cambiamento sarà reso effettivo, il sistema non cercherà più di installare un driver manuale se non ha a disposizione un driver automatico per le nuove periferiche collegate al PC. Windows 10, invece, invierà un avviso DNF (Driver Not Found) e l’hardware non funzionerà in automatico.

Questo cambiamento è molto strano in quanto sta effettivamente rompendo la funzionalità Plug and Play per alcuni dispositivi in Windows 10, rendendo di fatto la vita più complicata agli utenti.

HP Chromebook 14-db0500sa con display da 14″, processore AMD A4-9120, 4GB RAM e 32GB di memoria interna eMMC è disponibile su Amazon a soli 280 euro, cosa state aspettando?