Software

Windows 11 ufficiale, ecco tutte le novità

Microsoft, oggi pomeriggio, in occasione del suo “Microsoft Windows Event“, ha presentato la nuova edizione del suo sistema operativo Windows, di cui si sta parlando da diverso tempo soprattutto dopo i leak delle scorse settimane.

Windows 11 screenshot

Così come anticipato dalla build trapelata, Windows 11, che sarà proposto come un aggiornamento gratuito, proporrà diverse novità a livello estetico e funzionale. Infatti, il menù Start e la barra delle applicazioni sono stati rinnovati, così come le icone e le finestre stesse (che ora presentano angoli arrotondati). Novità anche sul fronte degli aggiornamenti, i quali saranno il 40% più piccoli e, di conseguenza, scaricabili ed installabili più velocemente. Tutto è stato ottimizzato per essere più veloce e reattivo, dall’accensione al passaggio tra un’applicazione all’altra, senza dimenticare la sicurezza.

Sono stati introdotti nuovi layout per lo “snap” delle finestre in diverse posizioni in base alle vostre preferenze. Inoltre, sarà possibile tornare alla visualizzazione precedente tramite la funzionalità “Snap Groups” che vi permetterà di ripristinare la disposizione delle finestre anche nel caso siate stati interrotti da un’attività improvvisa, come la risposta ad una e-mail. Facilitata anche la connessione di monitor esterni, dato che, ad esempio, scollegando un notebook da un secondo display, Windows 11 ricorderà esattamente le impostazioni e le disposizioni delle finestre una volta ricollegato.

Per facilitare ulteriormente la vita agli utenti, Edge, il browser di Microsoft basato su Chromium, offrirà ora la possibilità di avere un elenco verticale dei tab, così da accedere direttamente alla pagina desiderata più facilmente. Si potranno avere desktop virtuali personalizzabili singolarmente, ad esempio impostando diversi temi o sfondi e dedicandoli a specifiche attività, come lavoro o studio, in modo da avere l’impressione di avere a disposizione diverse macchine.

Microsoft Teams, che ha avuto un largo sviluppo e utilizzo nel corso dell’ultimo anno a causa della pandemia, sarà integrato direttamente in Windows 11, fornendo uno strumento che permetterà a tutti di restare in contatto con colleghi, amici e parenti. Windows 11 fornirà un’esperienza consistente indipendentemente dal dispositivo utilizzato, mostrando una tastiera a schermo o passando a tool creativi per l’utilizzo di una penna sullo schermo. Migliorata anche la capacità di dettatura e riconoscimento vocale, con la possibilità di impartire molti più comandi usando la propria voce. Si continua con Windows Widget, una nuova funzionalità che, grazie all’uso dell’Intelligenza Artificiale, vi proporrà contenuti che dovrebbero essere più legati ai vostri interessi. In particolare, ciò riguarda le notizie provenienti dai portali e giornali più famosi, ma le opzioni di personalizzazione non si fermeranno certo qui.

Microsoft Store, lo strumento messo a disposizione dalla compagnia per scaricare applicazioni e giochi, è stato completamente cambiato e, anche in questo caso, l’esperienza sarà personalizzata mostrando film e altri contenuti più affini a voi. Inoltre, gli sviluppatori potranno proporre le loro applicazioni in qualsiasi formato, come Win32, PWA o UWP, e si potranno avere anche app sviluppate in origine per Android grazie alla tecnologia Intel Bridge e proposte su Microsoft Store tramite la sezione Amazon Appstore.

Windows 11 screenshot

Ma al Microsoft Windows Event non si è parlato solo di produttività, dato che Windows 11 è stato pensato anche per i videogiocatori. Direttamente dalla linea di console Xbox, infatti, arriveranno le funzionalità Auto-HDR e le API Direct Storage per migliorare ulteriormente l’esperienza di gioco. Xbox Game Pass, il servizio di Microsoft che consente di accedere ad una vasta libreria di titoli pagando semplicemente un abbonamento, sarà parte integrante del sistema operativo, così come Xbox Cloud Gaming.

Windows 11 è stato pensato per semplificare la vita ai propri utenti e questo si riflette anche sul supporto ad un vasto assortimento di periferiche, le quali potranno essere utilizzate senza alcun problema sin da subito. Microsoft ha lavorato a stretto contatto con tutti i maggiori produttori di hardware, come Intel, AMD e Qualcomm, per sfruttare al meglio la nuova versione del sistema operativo e garantire un’integrazione ottimale.

Purtroppo, al momento Microsoft non ha fornito una data esatta per il lancio di Windows 11, ma non mancheremo di aggiornarvi non appena saranno diffusi ulteriori dettagli a riguardo.

Se state cercando una buona scheda madre per la vostra nuova configurazione basta su processori AMD Ryzen, su Amazon trovate la Gigabyte X570 AORUS ELITE ad un prezzo interessante.