Spazio

Al centro della galassia c’è un segnale radio misterioso

Man mano che i nostri strumenti per scrutare il cielo diventano sempre più sofisticati e sensibili, troveremo sempre più cose che non abbiamo mai visto prima. È il caso di una sorgente di segnali radio appena scoperta, situata non lontano dal centro della galassia. Si chiama ASKAP J173608.2-321635 e gli astronomi non sono stati in grado di capire quale tipo di oggetto cosmico si adatta meglio alle sue strane proprietà.

“Abbiamo presentato la scoperta e la caratterizzazione di ASKAP J173608.2-321635: una sorgente radio variabile altamente polarizzata situata vicino al Centro Galattico e senza una chiara controparte multi-lunghezza d’onda”, spiega un team di astronomi guidato da Ziteng Wang dell’Università di Sydney in Australia. “ASKAP J173608.2-321635 può rappresentare parte di una nuova classe di oggetti scoperti attraverso indagini di imaging radio.”

ASKAP J173608.2-32163 è stato scoperto utilizzando l’Australian Square Kilometre Array Pathfinder (ASKAP), uno dei radiotelescopi più sensibili mai costruiti. Progettato per scrutare in profondità nell’Universo radio, si è già dimostrato abile nel trovare cose che non abbiamo mai visto prima, come Odd Radio Circles (non sappiamo ancora cosa siano), galassie sconosciute e misteriosi lampi radio veloci.

ASKAP J173608.2-32163 potrebbe rivelarsi un tipo noto di oggetto cosmico, ma se lo fa, potrebbe finire per allungare la definizione di qualsiasi oggetto che sia. “Non abbiamo mai visto nulla di simile”, dice Wang.

Capire quale potrebbe essere la fonte di questo segnale radio è davvero difficile: ci sono infatti diversi tipi di stelle note per variare in lunghezze d’onda radio, ma la mancata rilevazione nelle lunghezze d’onda dei raggi X e del vicino infrarosso rende tutte le ipotesi note molto improbabili.

Tuttavia, l’oggetto condivide alcune proprietà con un tipo di segnale misterioso individuato vicino al centro galattico. Questi sono noti come Galactic Center Radio Transients (GCRT), tre dei quali sono stati identificati negli anni 2000, e altri sono in attesa di conferma. Anche queste fonti devono ancora essere spiegate, ma hanno diverse caratteristiche in comune con ASKAP J173608.2-32163. Se ASKAP J173608.2-32163 è un GCRT, il rilevamento di ASKAP potrebbe aiutarci a trovare più fonti di questo tipo e capire quali sono.