Spazio

NASA, ecco la missione che testerà nuovi e più performanti propellenti

ABL Space Systems ha annunciato di essere stata selezionata come fornitore di lancio per la NASA Cryogenic Demonstration Mission. Sviluppata nell’ambito di un contratto Tipping Point della NASA assegnato nel 2020, la Cryogenic Demonstration Mission verrà lanciata nel 2023 e dimostrerà il trasferimento nello spazio di idrogeno liquido criogenico (LH2), il propellente più impegnativo ma più performante per l’esplorazione dello spazio lunare e profondo. La missione aiuterà a dimostrare numerose nuove tecnologie di gestione del propellente criogenico e aiuterà a definire un percorso verso operazioni Artemis sostenibili sulla Luna e oltre.

A supporto della missione, ABL sfrutterà la flessibilità del sistema di lancio dispiegabile GS0, che è stato appositamente costruito per attivare rapidamente nuovi siti di lancio e supportare missioni uniche per i clienti. La funzionalità GS0 sarà estesa per soddisfare le esigenze di missione della NASA per le operazioni LH2. ABL farà avanzare anche RS1 con una carenatura compatibile con l’idrogeno e sistemi di supporto del carico utile.

Crediti: Blue Origin

Questa selezione segna il primo premio per la missione scientifica della NASA dell’ABL e la 60a missione contrattata con l’appaltatore principale, Lockheed Martin. “Facciamo un sacco di lavoro in ABL focalizzato sul soddisfare le esigenze dei nostri clienti nell’immediato futuro. Missioni scientifiche come questa hanno permesso al nostro team di guardare più lontano all’orizzonte e contribuire alla roadmap a lungo termine della NASA per l’esplorazione umana del sistema solare”, ha affermato Dan Piemont, Presidente di ABL Space Systems.