Tom's Hardware Italia
Apple

Apple iOS 13 è ufficiale: benvenuta Dark Mode

iOS 13 è stato ufficializzato in occasione della conferenza d'apertura della WWDC 2019 tenutasi a San Josè in California.

Nel corso della conferenza di apertura della WWDC 2019, Apple ha presentato iOS 13, nuova incarnazione del proprio sistema operativo pensato per iPhone, iPad e iPod Touch. Rispetto al passaggio dalla versione 11 alla 12, avvenuto lo scorso anno, questa volta la creatura dell’azienda di Cupertino si evolve introducendo molte più novità. Fra queste la più attesa è certamente la Dark Mode, funzione disponibile già da tempo sui dispositivi Android e particolarmente apprezzata dagli utenti.

Esattamente come visto a bordo degli smartphone basati sul robottino verde, la Dark Mode consente di impostare su tonalità scure l’intera interfaccia, incluse le applicazioni di sistema. Come sempre in questi casi, ci vorrà del tempo affinché le app di terze parti si adeguino a questa novità ma, considerando il modus operandi di Apple (da sempre attenta alla coerenza grafica del sistema operativo), è molto probabile che questo possa avvenire già nelle prossime settimane.

Questa nuova modalità potrà essere attivata rapidamente dal Centro di Controllo o, in alternativa, direttamente dalle Impostazioni. In più, non bisogna sottovalutare l’impatto positivo sulla batteria, almeno in relazione agli iPhone. Come ricorderete infatti, a partire da iPhone X, Apple ha introdotto i display OLED sui propri smartphone. Questa tecnologia spegne letteralmente i pixel quando deve riprodurre il nero, per cui è facile intuire come la Dark Mode possa portare benefici in ottica autonomia.

L’azienda di Cupertino ha inoltre ridisegnato l’interfaccia utente in alcuni punti, introducendo una nuova animazione all’avvio del multitasking e operando una pulizia grafica sui widget, che appariranno stilisticamente più integrati. Importante anche l’introduzione della Sleep Mode, ovvero una nuova modalità di sospensione del sistema che attiva la funzione “Non Disturbare”, rendendo più scura la schermata di blocco e disattivando le notifiche.

Importante rinnovamento per l’applicazione proprietaria Mappe, la cui interfaccia è stata riprogettata dopo aver percorso letteralmente 4 milioni di miglia, al fine di fornire agli utenti maggiori dettagli nella navigazione. Apple ha inoltre introdotto la funzionalità “Look Around”, un alterego di Street View vista su Google Maps, con la quale sarà possibile navigare tridimensionalmente. In più, l’azienda di Cupertino ha strutturato un’apposita sezione per condividere i propri luoghi preferiti e creare scorciatoie per azioni rapide. Tutto sarà disponibile wordwide nel 2020.

Grande attenzione al tema della privacy. Con iOS 13, le applicazioni potranno ricevere le informazioni sulla posizione dell’utente una singola volta. In più, viene introdotta la funzionalità “Sign in with Apple”, simile a quella già vista nei log-in che sfruttano, ad esempio, i social network. Nel caso specifico però, Apple offrirà questa opportunità basata sul Face ID, con un maggiore livello di sicurezza dunque. In più, il sistema creerà una mail random all’occorrenza, così da non dover necessariamente utilizzare quella personale.

Come detto in apertura però, le novità messe a punto da Apple per iOS 13 sono davvero numerose:

  • nuova opzione che consentirà agli utenti di digitare parole attraverso un movimento sulla tastiera in maniera simile all’applicazione Swiftkey.
  • iMessage: nuova funzione che permetterà di impostare un’immagine di profilo e un nickname, così da scegliere chi può visualizzarlo proprio come avviene su WhatsApp.
  • App Salute: nuova homepage che specificherà meglio l’attività quotidiana.
  • Nuova funzionalità che consentirà agli utenti di utilizzare il proprio iPad come schermo esterno per Mac con tanto di supporto per Apple Pencil.
  • App Promemoria rinnovata con quattro sezioni predefinite disposte in una griglia: attività da eseguire oggi, tutte le attività, attività pianificate e attività contrassegnate.
  • Apple Books: l’app incoraggerà gli utenti a leggere di più attraverso un tracciamento progressivo e un nuovo sistema di premi.
  • Mail: app di posta rinnovata con la possibilità di disattivare i singoli thread, bloccare la posta in arrivo da determinati contatti e semplificare la gestione delle cartelle.
  • Migliorata del 30% la velocità del Face ID;
  • Raddoppiata la velocità di apertura delle applicazioni.

Insomma, davvero tanta carne al fuoco per iOS 13. Attendiamo informazioni ufficiali in merito alla data di rilascio della versione definitiva e ai dispositivi che potranno beneficiarne.

iPhone XR è in offerta su Amazon con uno sconto di circa 150 euro. Lo trovate a questo link.