Android

BMW, Android Auto wireless nel 2020: auto e smartphone compatibili

BMW ha annunciato che comincerà finalmente a integrare Android Auto a bordo delle sue automobili a partire da luglio 2020. Per farsi perdonare del ritardo nell’adozione del sistema del robottino verde, la casa automobilistica fa sapere che ci sarà Android Auto wireless, offrendo così un’opzione di infotainment che in pochi possono vantare.

Android Auto sarà disponibile sulle automobili marchiate BMW equipaggiate con la versione 7.0 di iDrive (software proprietario dell’azienda) in accoppiata all’hardware Live Cockpit Professional, i grandi display presenti sui modelli 2019/2020 di Serie 3, Serie 5, Serie 7 e Serie 8, e sui recenti SUV X3, X5 ed X7. La stessa dotazione sarà disponibile sul SUV X6 in arrivo nel 2020.

Per quanto riguarda il motivo per cui ci è voluto così tanto tempo per abbracciare Android Auto, un portavoce BMW afferma che “la maggior parte dei nostri clienti utilizzava dispositivi mobili iOS” negli ultimi anni, quindi “Apple CarPlay è stato il nostro obiettivo principale“. Stessa filosofia portata avanti da Porsche, come abbiamo avuto modo di raccontarvi in un articolo dedicato. Ma i clienti BMW “hanno chiarito che vorrebbero avere l’integrazione di Android Auto disponibile in futuro, il che ci porta all’annuncio di oggi“.

Per poter utilizzare Android Auto wireless, è necessario essere in possesso di smartphone Pixel, Nexus o Samsung con il sistema operativo aggiornato almeno ad Android 8 oppure Android 9 a seconda dei modelli. L’applicazione Android Auto, invece, compatibile è la versione 4.7 o successive. Di seguito, gli smartphone compatibili:

Pixel e Pixel XL Android 8.0 o versioni successive
Pixel 2 e Pixel 2 XL Android 8.0 o versioni successive
Pixel 3 e Pixel 3 XL Android 8.0 o versioni successive
Nexus 5X e 6P Android 8.0 o versioni successive
Samsung Galaxy S8 e S8+ Android 9.0 o versioni successive
Samsung Galaxy S9 e S9+ Android 9.0 o versioni successive
Samsung Galaxy S10 e S10+ Android 9.0 o versioni successive
Samsung Galaxy Note 8, Note 9 e Note 10 Android 9.0 o versioni successive

Nella lista dei dispositivi non appaiono gli ultimi arrivati Pixel 4 e Pixel 4 XL, ma probabilmente si tratta solamente di un ritardo nell’aggiornamento della pagina dedicata sul portale di Google.

Huawei Nova 5T con Kirin 980 e quattro fotocamere posteriori è disponibile all’acquisto su Amazon a 429 euro. Lo trovate a questo link.