Apple

FaceTime arriva su Android e Windows, ma è presto per festeggiare

Durante il keynote di apertura del WWDC 2021, Apple ha annunciato delle grandi novità per quanto riguarda iOS, iPadOS e MacOS. Tra queste l’arrivo di FaceTime sui dispositivi Android e Windows tramite browser, ma aspettate a festeggiare…

WWDC 2021 FaceTime

Il keynote di apertura della conferenza dedicata agli sviluppatori di Apple, chiamata WWDC, è ancora in corso e l’azienda di Cupertino sta annunciando tutte le novità che possiamo aspettarci nelle versioni di iOS 15 e iPad OS 15 a partire da questo autunno.

Tra queste novità, molto spazio è stato dato a FaceTime, l’applicazione per le videochiamate preinstallata nei prodotti dell’azienda.

WWDC 2021 FaceTime

È stata annunciata una nuova opzione di visualizzazione a griglia, una funzione di isolamento della voce o amplificazione dei suoni ambientali per migliorare la qualità del suono, il supporto per l’audio spaziale e la possibilità di sfocare lo sfondo con la “modalità ritratto”.

Molto enfatizzata durante l’evento è la funzionalità SharePlay. SharePlay permetterà a un gruppo di persone di guardare o ascoltare film, serie TV, musica o podcast in compagnia, la funzione consente anche di condividere lo schermo di iPhone, iPad o Mac.

SharePlay non funzionerà con ogni applicazione di streaming, la funzione va implementata a livello di API. Apple ha tuttavia annunciato i nomi di alcuni sviluppatori di servizi molto diffusi che sono già pronti a supportare la funzione o lo saranno in tempo per l’autunno. Tra questi servizi sono stati nominati Disney+, Hulu, HBO Max, Twitch e persino TikTok. Anche Apple Music e Apple TV+ sono ovviamente supportati.

WWDC 2021 FaceTime

Oltre a queste novità che riguardano il servizio sui prodotti Apple, l’azienda ha annunciato anche l’arrivo di FaceTime Links.

FaceTime Links permetterà di condividere con i propri amici il link di una chiamata creata in anticipo in modo da poterla organizzare, in maniera simile a quello che è già possibile con i servizi della concorrenza come Google Meet o Zoom.

La vera grande novità è la possibilità di unirsi alla videochiamata via link anche da browser web e dai dispositivi Android.

Guardando la conferenza è stato molto chiaro come non sia in arrivo un’applicazione per altri sistemi operativi diversi da iOS/iPadOS o MacOS e che non sarà lanciato un servizio web. FaceTime Links permetterà solo gli utenti di partecipare nelle videochiamate già create dagli utenti Apple con i propri prodotti del brand.

Non possiamo ancora quindi festeggiare l’arrivo di FaceTime sui sistemi operativi di terze parti ma è un grande passo avanti…

Alcuni di questi aggiornamenti per FaceTime arriveranno anche su Mac grazie al nuovo aggiornamento MacOS Monterey in arrivo entro la fine dell’anno.

Avete già acquistato degli Apple AirTags e volete personalizzarli con laccetti e portachiavi? Su Amazon trovate già un’infinità di accessori dedicati!