Android

Google Pixel 6 tradurrà in tempo reale audio e video

Nella serata di ieri Google ha ufficialmente mostrato al mondo per la prima volta i suoi Pixel 6 e Pixel 6 Pro, i quali arriveranno però sul mercato assieme a maggiori informazioni tecniche solamente questo autunno.

Tra le funzioni smart che accompagneranno i Googlefonini di quest’anno sembra ci sarà un traduttore automatico in tempo reale che potrà essere utilizzato sia durante la visione di video che con le tracce audio.

Google Tensor + Pixel 6 e 6 Pro

Non è la prima volta che sentiamo parlare di questa funzione, le prime tracce erano state scovate dai colleghi di Xda Developers in uno dei file della beta di Android 12 nelle scorse settimane. Ora, grazie a quanto comunicato da Google alle varie testate giornalistiche che hanno avuto modo di partecipare ad un primo briefing sui nuovi smartphone, abbiamo a disposizione ulteriori dettagli.

La traduzione in tempo reale prenderà il nome di Live Translate e richiamerà da vicino il comportamento di Live Caption, la funzione che permette la generazione automatica di sottotitoli anche offline che ha debuttato sugli smartphone della gamma Pixel 4.

Secondo il The Washington Post, la funzione vi permetterà di “generare dal vivo, sottotitoli tradotti quando state guardando – o ascoltando – contenuti in un’altra lingua“. Dieter Bohn di The Verge ha avuto la possibilità di sperimentare la funzione in azione e ha riferito che “la funzione di generazione dei sottotitoli on-device dei Pixel sembra essere un po’ più veloce e più accurata – ed è stata anche in grado di tradurre dal francese all’inglese in tempo reale da un video in riproduzione“.

Il capo della divisione hardware di Google, Rick Osterloh, ha anche confidato a The Verge che il chip Tensor permette ai Pixel 6 di eseguire “modelli [di apprendimento automatico, N.d.R.] di qualità data-center“.

Tali miglioramenti nella gestione di questo genere difunzionalità basate sul machine learning e sull’AI sono molto probabilmente imputabili al chip Google Tensor realizzato dall’azienda americana appositamente per i Pixel 6. Secondo quanto dichiarato da Google, Tensor permetterà l’esecuzione di “modelli AI e ML più potenti” per migliorare l’esperienza fotografica, le conversazioni e molto altro ancora.

La serie Google Pixel 6 debutterà questo autunno, anche se Google non ha specificato una data precisa. Il lancio avverrà probabilmente verso metà ottobre, come da tradizione, e ci aspettiamo di saperne di più su nuove caratteristiche, specifiche, prezzi e disponibilità nelle settimane che ci separano dall’evento.

Purtroppo sembra proprio che i Pixel 6 Pixel 6 Pro non arriveranno però sul nostro territorio nazionale.

L’iPhone SE versione 2020 da 64GB è attualmente disponibile su Amazon in sconto a soli 479,00 euro, non fatevelo scappare!