Android

Google Pixel 6 vs iPhone 13, l’eterna sfida tra Android e iOS

Anche per quest’anno il ricco e sempre più completo mosaico che rappresenta il mercato smartphone sta piano piano completandosi. Dopo l’annuncio ufficiale di Google che ha presentato i suoi dispositivi della serie Pixel 6, non potevamo quindi esimerci dall’effettuare questo contenuto che sono certo scalderà gli animi.

In attesa di poter toccare con mano infatti i nuovi “Googlefonini” (che potranno essere acquistati anche in Italia) abbiamo pensato di realizzare un confronto in cui il Pixel 6 verrà contrapposto al nuovo iPhone 13 di Apple. Quale delle due visioni saprà convincervi di più in questa eterna lotta fra i portabandiera iOS ed Android?

Pixel 6 VS iPhone 13

Dimensioni e scelte estetiche a confronto

Non si tratta dei modelli più costosi nelle line-up delle rispettive aziende e neanche dei più grandi dimensionalmente parlando. Questi due elementi assieme fanno sì che siano però proprio questi due smartphone i più chiacchierati, ricercati e desiderati rispettivamente nel mondo Apple e Google

Apple - iPhone 13

La costruzione è senza dubbio un punto di forza per entrambi, con parti in vetro che vanno ad unirsi all’alluminio per quanto concerne i bordi, con un approccio al comparto fotocamere che potremmo definire tutto tranne che “discreto” e “banale”.

Google Pixel 6

Questo specialmente sul Pixel 6, dove una banda orizzontale divide in due il pannello in vetro posteriore, con iPhone 13 invece che eredità l’oblò sporgente della serie 12, andando però a disporre le due lenti in diagonale. Per quanto riguarda il frontale, entrambi gli smartphone sono provvisti di schermi in tecnologia OLED, con il Pixel 6 che vanta un pannello dalla diagonale da 6,4” e supporto al refhresh rate di 90Hz, in contrasto al display da 6,1” a 60Hz di iPhone 13.

Dispositivo Dimensioni Peso Display
Apple iPhone 13 146,7 x 71,5 x 7,65 mm 204g 6,1″ Super Retina XDR 60Hz
1170 x 2532 pixel
Google Pixel 6 158,6 x 74,8 x 8,9 mm 207g 6,4″ OLED 90Hz
1080 x 2400 pixel

Immancabile il commento sul notch frontale presente sul dispositivo di Apple, a contrasto con un ben più discreto foro centrale per la camera anteriore sullo smartphone realizzato da Google.

Una sfida tra chip proprietari

Uno dei terreni di scontro principali è senza dubbio la questione scheda tecnica, con Google che per la prima volta sfida Apple in un terreno che per l’azienda di Cupertino è estremamente familiare: quello dell’uso di un chip proprietario.

iPhone 13 Pro

Tensor, questo il nome scelto da Google per il suo primo chip per smartphone progettato internamente, si mette quindi in confronto con i famosissimi A15 Bionic, i processori ad oggi più performanti e potenti presenti nel mercato smartphone.

A completare la scheda tecnica troviamo tagli di memoria da 128GB di partenza per entrambi i dispositivi, e mentre iPhone 13 si ferma a 6GB di RAM il Pixel 6 vanta 8GB.

Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro

Un confronto diretto tra i processori delle due aziende non è ancora stato possibile farlo, tuttavia se i rumor sono da credere il chip Google si posiziona leggermente al di sotto di uno Snapdragon 888 a livello di potenza bruta. Google ha però realizzato il suo chip per sfruttare al massimo le funzioni di machine learning e AI, in modo da rendere l’esperienza con i Pixel 6 unica.

Dal canto suo, Apple ha a disposizione dei chip formidabili, dalla grande potenze ed efficienza che al momento nessun altro produttore riesce ad eguagliare. Un confronto sui benchmark non vi aiuterà però a decidere quale dei due smartphone acquistare, in quanto alla fine quello che conta è come lo smartphone si comporta nella vita di tutti i giorni ed in questo caso entrambi i prodotti sono ottimi!

iPhone 13 monta una batteria di poco superiore ai 3200mAh (con un incremento del 15% rispetto alla passata generazione), contro i poco più che 4600mAh del Pixel 6.

Fotocamere: due dei prodotti migliori al mondo

Per quanto riguarda le fotocamere, in nuovo smartphone Google promette faville, con un comparto tecnico interamente rinnovato per la prima volta in un Pixel dopo molti anni. iPhone 13 dalla sua si è già dimostrato uno sfidante formidabile.

Pixel 6 vs iPhone 13

Il setup doppio di iPhone 13 si scontra con le tre lenti di Pixel 6, per una sfida che promette certamente faville. Se da una parte infatti in quel di Apple l’attenzione alla stabilizzazione ed alla qualità video sono sempre stati un punto focale, il mondo Pixel si è sempre distinto nel panorama Android per una qualità fotografica superiore alla media.

Dispositivo Fotocamere principali Fotocamera Anteriore
Apple iPhone 13 12MP f/1.6, sensor shift OIS
12MP f/2.4 ultra-grandangolare, FOV 120°
Registrazione video in HDR Dolby Vision
12MP f/2.2
Sistema riconoscimento biometrico FaceID
Google Pixel 6 50MP f/1.9, OIS, laser AF
12MP f/2.4 ultra-grandangolare, FOV 120°
8MP f/2.0
iPhone 13

Android vs iOS, due universi a contatto

iOS 15 da una parte ed Android 12 dall’altra rappresentano le due diverse visioni delle aziende riguardo al software. Se in passato le differenze funzionali erano in grado da sole di far pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra in base alle proprie preferenze, mai come oggi queste due software si sovrappongono per capacità.

Apple iPhone 13 Pro

Che si parli di tendina delle notifiche, così come di personalizzazione della propria homescreen con widget e temi, iOS ha dimostrato negli anni di saper cogliere il meglio di Android, anche se ovviamente implementandolo in maniera ancora conservativa e prudente. D’altra parte il robottino ha iniziato a fare passi da gigante in temi come privacy e sicurezza informatica, da sempre pilastri dell’esperienza Apple.

Pixel 6 vs iPhone 13

La discrimine rimane quindi sempre la stessa, ovvero l’ecosistema, con il mondo iPhone in grado di interfacciarsi alla perfezione con accessori ed altri prodotti nel vasto panorama tech Apple, a differenza di quanto avviene solo parzialmente con i Pixel di Google e più in generale nell’intero mondo Android.

Con Pixel 6 Google ha deciso di fare un passo extra, sviluppando Android 12 basando l’interfaccia utente sulle linee guida di design di Material You, permettendo allo smartphone di adattare automaticamente i colori predominanti del sistema e delle applicazioni allo sfondo scelto dall’utente. Questo vi permetterà di rendere lo smartphone unico e personale.

Prezzi a confronto

Gli iPhone di Apple sono disponibili già da circa un mese, con diversi tagli di memoria a partire da 128GB, al prezzo di listino di partenza di 939 euro. Molto più contenuto il prezzo proposto da Google che sceglie di posizionare a 649 euro il suo Pixel 6 dotato anche lui di 128GB di spazio di archiviazione. Per l’arrivo dei Pixel 6 in Italia ci sarà però da aspettare qualche mese, sempre che non consideriate di importarlo da un altro Paese europeo.

Quale dei due modelli riuscirà a conquistare maggiormente il vostro cuore e le quote di mercato?

Alla ricerca di un iPhone dall’ottimo rapporto qualità – prezzo per risparmiare qualcosa rispetto ai modelli di ultima uscita? iPhone 12 è disponibile su Amazon.it in queste ore in promozione!