Tom's Hardware Italia
Android

Huawei, ora è ufficiale: al Mobile World Congress 2019 il primo smartphone pieghevole 5G

Ad annunciarlo Richard Yu, CEO di Huawei, intervenuto nel corso dell'evento che si sta svolgendo in queste ore a Pechino. Nessuna informazione circa le caratteristiche tecniche e il design dello smartphone pieghevole, che costerà più di 1.000 euro.

Huawei presenterà al Mobile World Congress 2019 uno smartphone pieghevole dotato di connettività 5G. L’annuncio è arrivato direttamente da Richard Yu, CEO dell’azienda cinese, che è intervenuto durante l’evento di presentazione del Balong 5000 tenutosi a Pechino. Non sono stati forniti dettagli tecnici, ma è certo che il dispositivo sarà presente alla fiera di Barcellona. Una mossa con tempistiche inattese, segno evidente della volontà di giocare d’anticipo sui diretti concorrenti.

Che aspetto avrà questo smartphone pieghevole e su quali componenti hardware potrà fare affidamento non è dato saperlo per il momento. Ciò che è certo è che Huawei integrerà il Balong 5000 per garantire il supporto alle reti 5G, per cui è molto probabile che il cuore pulsante di questo dispositivo sia il Kirin 980, processore top di gamma dell’azienda cinese che abbiamo avuto modo di apprezzare a bordo del Mate 20 e Mate 20 Pro.

Richard Yu ha anche fornito delle interessanti indicazioni in merito ai prezzi di vendita. Ha innanzitutto chiarito che gli smartphone 5G potranno essere posizionati anche al di sotto dei 1.000 euro, mentre quelli pieghevoli verranno venduti al di sopra di questa cifra. Sembra dunque che possano esserci margini di manovra affinché lo sfruttamento del nuovo standard di rete possa essere alla portata di tutti in tempi brevi.

Richard Yu

Si attendono adesso le contromisure dei competitor. Nella giornata di ieri il co-fondatore di Xiaomi ha mostrato in video un prototipo di smartphone pieghevole, come abbiamo avuto modo di raccontarvi nell’articolo dedicato. Samsung è al lavoro sul Galaxy F ormai da tempo, lo ha velatamente mostrato a dicembre e lo svelerà il 20 febbraio, in occasione dell’evento di presentazione del Galaxy S10. Potrebbe essere stata proprio la mossa dell’azienda sudcoreana a spingere Huawei ad anticipare i tempi.

In ogni caso, in attesa di avere maggiori dettagli sullo smartphone pieghevole, la compagnia guidata da Richard Yu ha decisamente di che sorridere. Il CEO ha infatti colto l’occasione per snocciolare alcuni numeri legati alle vendite in ambito smartphone. La serie P20 ha toccato i 17 milioni di unità piazzate sul mercato globale, mentre la gamma Mate 20 i 7,5 milioni. Tutto questo senza dimenticare gli eccellenti risultati raggiunti anche da Honor, che ha incrementato le vendite al di fuori dei confini cinesi addirittura del 170%.

Il sorpasso nei confronti Apple è stato ormai compiuto, e adesso l’obiettivo è quello di raggiungere la leadership scalzando Samsung. Lo smartphone pieghevole potrebbe garantire quel ritorno mediatico in grado di far compiere a Huawei l’ultimo decisivo passo verso questa direzione, peraltro in un’edizione del Mobile World Congress che, prima di questo annuncio, si apprestava a partire in sordina.

Huawei Mate 20 Pro è disponibile all’acquisto attraverso Amazon con una cover in omaggio. Lo trovate a questo link.