Android

Huawei P40 e P40 Pro: cosa aspettarsi dal lancio del 26 Marzo

Huawei alzerà il sipario sui suoi nuovi top di gamma il prossimo 26 marzo. A completare la serie, inaugurata da P40 Lite, ci dovrebbero essere altri tre smartphone: P40, P40 Pro e P40 Pro Premium. Grazie alle varie indiscrezioni, sappiamo ormai quasi tutto dei futuri dispositivi del colosso cinese. Informazioni che in ogni caso dovranno trovare conferma nel corso della presentazione ufficiale. Scopriamo allora quelle che dovrebbero essere le caratteristiche tecniche ed estetiche della serie P40.

Unico elemento certo che non ha bisogno di conferme è la piattaforma software. Per i fatti che ormai conosciamo, a bordo troveremo Android 10 in versione AOSP. Non ci saranno i servizi e le applicazioni di Google. Tutto verrà gestito da Huawei Mobile Services e dall’App Gallery: lo store del colosso di Shenzhen che – in pochi mesi – si è arricchito con una lunga lista di app disponibili.

Differenze tecniche ed estetiche tra il modello principale e le sue varianti Pro. Sulla base delle immagini trapelate fino a questo momento, P40 avrà a disposizione un display AMOLED da 6,1 pollici con un foro che ospita la fotocamera frontale da 32 Megapixel. I bordi non sono curvi a differenza invece di quelli di P40 Pro e P40 Pro Premium che dovrebbero integrare rispettivamente un pannello da 6,58 pollici e 6,7 pollici. Quest’ultimo con refresh rate a 120Hz. Resta il foro sullo schermo che però diventa più ampio dovendo implementare un secondo sensore ToF.

Il comparto fotografico posteriore, invece, sarebbe alloggiato in un imponente modulo rettangolare. P40 avrebbe la seguente configurazione: sensore principale da 52 Megapixel accoppiato a un grandangolare da 16 Megapixel e un teleobiettivo da 8 Megapixel (da capire la capacità dello zoom ottico). Molto più interessanti i dettagli di P40 Pro e P40 Pro Premium.

Credit - Winfuture

Il primo dovrebbe poter contare su un sensore da 52 Megapixel, un grandangolare da 40 Megapixel, un teleobiettivo da 12 Megapixel e un sensore di profondità. La controparte Premium, invece, si spingerebbe ancora oltre implementando anche la fotocamera periscopica (240 mm e zoom ottico 10X) con il teleobiettivo che diventa da 8 Megapixel (zoom ottico 3X). Insomma, un probabile ennesimo passo in avanti fatto da Huawei nel campo della fotografia da smartphone.

Passiamo alla piattaforma hardware, ormai certa: Kirin 990 per P40 e Kirin 990 5G per i fratelli maggiori. La configurazione top dovrebbe arrivare fino a 12 Gigabyte di RAM e 512 Gigabyte di memoria interna. Il tutto sarebbe alimentato da una batteria da 3.800 mAh con supporto alla ricarica rapida a 22,5 W (4.200 mAh con ricarica rapida a 40W per entrambi i modelli P40 Pro). In tutti i casi, ci sarebbe il supporto alla ricarica wireless a 27W e alla ricarica inversa.

Credit - 91mobile

Arriviamo ai prezzi, anch’essi trapelati o probabilmente solamente ipotizzati. Si vocifera quanto segue:

  • P40 a partire da 799 euro
  • P40 Pro a partire da 999 euro
  • P40 Pro Premium a 1.199 euro

Come sempre, ribadiamo che le informazioni qui riportate non godono di ufficialità e attendiamo la presentazione ufficiale del 26 marzo per ogni conferma.

P30 Pro, il primo con fotocamera periscopica, è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 560 euro. Lo trovate a questo link.