Tom's Hardware Italia
Android

Intel mette all’asta i brevetti per i modem smartphone

Intel sta cercando di dismettere circa 8500 asset dal suo portafoglio legato alla telefonia mobile. Nello specifico, l’offerta dell’asta è composta da due parti: il portafoglio cellulare e uno sui dispositivi connessi.

Intel ha messo all’asta il suo portafoglio di brevetti e IP relativi alla connettività wireless cellulare. Il sito IAM Media riferisce che la società sta cercando di dismettere circa 8500 asset dal suo portafoglio legato alla telefonia mobile. Nello specifico, l’offerta dell’asta è composta da due parti: il portafoglio cellulare e uno sui dispositivi connessi.

Il primo comprende circa 6.000 asset di brevetti relativi agli standard 3G, 4G e 5G comprese 1.700 risorse IP sulle tecnologie di implementazione wireless. Il secondo, invece, include 500 brevetti con diversi campi di applicazione nel settore dei semiconduttori e dell’elettronica. Sebbene rappresenti un ampio portafoglio, è chiaro che Intel continuerà a mantenere alcuni asset strategici.

La notizia si aggiunge a quella dell’abbandono del mercato dei modem 5G per smartphone che Intel ha annunciato immediatamente dopo che Apple e Qualcomm si sono accordati per la fornitura di chip – tra cui quelli 5G – per i futuri iPhone. La decisione di mettere all’asta un così ampio portafoglio è ben diversa dall’intenzione di vendere la divisione 5G che si era prospettata inizialmente.

Tuttavia, la fonte non esclude che un potenziale acquirente possa acquistare entrambi: portafoglio e divisione. The Wall Street Journal ha riferito nei mesi scorsi che proprio Apple stava cercando di acquisire la divisione 5G per poter lavorare a un chip proprietario. A quanto pare, non vi è ancora nessuna indicazione sul fatto che Intel possa escludere la vendita dei brevetti a un’entità non attiva, il che potrebbe incoraggiare un gruppo di società attive a mettersi insieme.

Secondo IAM, potrebbe anche trattarsi di una mossa strategica per aumentare l’interesse intorno alla sua tecnologia 5G. Comunque andrà, questa sarà sicuramente una delle maggiori vendite di brevetti della storia e, per la posizione che Intel ha detenuto nel mercato della telefonia mobile, potrebbe essere una delle più redditizie per qualunque entità si aggiudichi questi brevetti.

iPhone Xr è acquistabile con uno sconto di quasi 200 euro su Amazon a questo link.