Apple

Il nuovo iPad Pro di Apple è ufficiale e strizza sempre più l’occhio ai notebook

Apple ha presentato il nuovo iPad Pro. Disponibile anche questa volta nelle versioni da 11 e 12,9 pollici, eredita il design già visto a partire dalla generazione 2018. Le novità non mancano però, a cominciare dalla presenza di una nuova tastiera fisica, che guadagna la retroilluminazione dei tasti e, soprattutto, un trackpad. Come da tradizione, andrà acquistata separatamente, ma rappresenta l’ennesima mossa dell’azienda di Cupertino per avvicinare sempre più i propri tablet ai notebook.

Il cuore pulsante della generazione 2020 di iPad Pro è il nuovo processore A12Z Bionic, che ha già mostrato i muscoli nei benchmark. Si tratta di un SoC con GPU octa-core, su cui Apple sembra aver lavorato soprattutto per migliorare la gestione energetica. Non a caso, l’azienda di Cupertino parla di una durata della batteria che può raggiungere le 10 ore, un dato che, come sempre, andrà verificato nell’utilizzo quotidiano del tablet.

I display vengono ereditati dalla precedente generazione. Si tratta dei pannelli Liquid Retina edge-to-edge, con refresh rate a 120 Hz e supporto alle tecnologie ProMotion e True Tone. Importanti le novità per quanto riguarda il comparto fotografico posteriore, composto da un sensore principale da 12 Megapixel e da uno secondario, ultra grandangolare, da 10 Megapixel e zoom 2X. A questi si aggiungere un particolare scanner LiDAR, che offrirà funzionalità avanzate per quanto riguarda il rilevamento della profondità.

Lo scanner LiDAR funzionerà sia in ambienti chiusi che all’aperto. Così come specificato da Apple, sarà in grado di misurare la distanza dagli oggetti circostanti fino a 5 metri, attraverso una lettura a velocità nell’ordine dei nanosecondi. Questo, unitamente ai nuovi framework di iPadOS e gli algoritmi di computer vision sul chip A12Z Bionic, consentirà un netto salto di qualità per le applicazioni di realtà aumentata, aprendo dunque all’utilizzo degli iPad in nuovi ambiti professionali.

La parte audio, come già visto sui precedenti modelli, è affidata a ben quattro altoparlanti stereo posizionati sui bordi. Per quanto riguarda invece la parte software, i nuovi iPad Pro arriveranno sul mercato con a bordo iPadOS 13.4 che, tra le varie novità, introduce ufficialmente il supporto ai trackpad per i tablet Apple. Da questo punto di vista, l’azienda di Cupertino parla di un supporto ai trackpad completamente rinnovato rispetto a ciò che avviene su macOS, con la logica di essere perfettamente complementare al touch-screen. Staremo a vedere.

Prezzi e disponibilità

I prezzi sono allineati con quelli della precedente generazione. La versione da 11 pollici di iPad Pro, con connettività solo Wi-Fi e taglio di memoria da 128 Gigabyte (i precedenti partivano da 64 Gigabyte), parte da 899 euro, che diventano 1.069 euro per quella da 12,9 pollici. Ovviamente, per entrambi, è possibile acquistare le versioni con connettività Wi-Fi + LTE (che raggiunge lo standard Gigabit), mentre le colorazioni disponibili sono Argento e Grigio Siderale. Per quanto riguarda invece la disponibilità, è possibile effettuare l’ordine da subito attraverso l’Apple Store online, mentre la disponibilità nei negozi è prevista dalla prossima settimana.

Per quanto riguarda invece la nuova tastiera con trackpad e tasti retro illuminati, i prezzi salgono. Serviranno infatti ben 339 euro per quella per il modello da 11 pollici, che diventeranno 399 euro per quella per il modello da 12,9 pollici. La disponibilità è prevista da maggio, mentre per quanto concerne l’Apple Pencil, si continuerà a fare riferimento a quella di seconda generazione, acquistabile separatamente al prezzo di 135 euro.

I nuovi iPad Pro sono disponibili attraverso lo store online ufficiale di Apple. Potete ordinarli a questo indirizzo.