Apple

iPhone 13: sì al 5G, ma specifico in base ai mercati

Il prossimo iPhone 13, che verrà presentato a fine 2021, sarà dotato di modem 5G come iPhone 12 ma l’azienda lo interpreterà in maniera differente.

Secondo i rumors, Apple starebbe pensando di suddividere la produzione di iPhone 13 5G per area di destinazione, in modo tale da risparmiare sui costi di produzione.

iPhone 13

I dettagli che stanno alla base di iPhone 12 – che verrà presentato tra pochi mesi – vedono Apple dotare i dispositivi di un modem 5G che funzionerà worldwide, unendo gli standard del network mmWave con quello sub-6 GHz. Al momento però, non è detto che in uno Stato ci siano entrambi, e per di più in un territorio vasto la tecnologia di rete 5G potrebbe essere addirittura assente in favore della attualissima, ancora, rete 4G.

Investire su entrambi gli standard non è fattibile economicamente parlando. Ne per gli Stati e ne per gli operatori che hanno tutto l’interesse ad erogare un più completo servizio possibile. La scelta per molti sarà seguire la prima o la seconda tecnologia.

Ed è proprio tenendo conto di questo aspetto che Apple sta pensando di abbattere i costi di un modem 5G Universale che agganci entrambi gli standard, andando a decidere quale installare in base al mercato di destinazione.

E per chi viaggia? Beh, il problema potrebbe essere “parallelo” alle nostra situazione con la banda 20 assente in alcuni smartphone di Orientale concezione. Alcuni operatori in alcune zone d’Italia non la supportano e si può agganciare con fatica il 4G. Ma niente paura perché anche quelli senza la banda 20, garantiscono una sufficiente copertura con la tecnologia 3G.

Infine, potrebbe essere anche un vantaggio per la batteria. In questo modo si potrebbe controllare meglio i consumi della nuova tecnologia in maniera selettiva.

iPhone SE 2020 è ora disponibile nei colori nero, bianco e il famoso product RED. Lo potete trovare qui.