Tom's Hardware Italia
Apple

iPhone: in futuro Touch ID sotto il display e addio a Face ID?

Secondo alcuni rapporti, Apple potrebbe presentare un iPhone nel 2020 con un notch di dimensioni ridotte e abbandonarlo nel 2021 in favore di un Touch ID implementato sotto il display.

Un nuovo rapporto dell’analista Ming-Chi Kuo, da sempre vicino alle vicende di Cupertino, fornisce delle informazioni interessanti sui piani futuri di Apple. Kuo sostiene che almeno uno degli iPhone 2020 presenterà un notch di dimensioni ridotte rendendo così più alto il rapporto screen-to-body. Non è chiaro se questa tendenza verrà estesa a tutta la futura generazione o se sarà esclusiva di un solo modello.

Apple dovrebbe introdurre una linea di iPhone completamente rinnovata il prossimo anno. Come abbiamo avuto modo di raccontarvi in un articolo precedente, l’azienda californiana potrebbe infatti seguire la tradizione inaugurata lo scorso anno e presentare nuovamente tre modelli differenti tutti con schermo OLED caratterizzati però da diagonali diverse: 6,7 pollici, 5,4 pollici e 6,1 pollici.

Altre voci suggeriscono anche la presenza di un quarto iPhone destinato al mercato cinese. Potrebbe essere proprio questo l’iPhone – a cui l’analista fa riferimento – che presenterebbe un notch più piccolo grazie alla mancanza dei sensori per il Face ID in favore della re-introduzione del Touch ID.

Nel frattempo, una nota agli investitori di Credit Suisse suggerisce che entro il 2021 Apple potrebbe dire addio al notch, un elemento diventato tratto distintivo dei suoi iPhone e riproposto poi dai maggiori produttori di smartphone. Secondo il rapporto, infatti, è probabile che tutti gli iPhone 2021 rinuncino al riconoscimento del volto Face ID eliminando definitivamente la tacca e introducendo il sensore per il Touch ID direttamente sotto il display. Una novità in casa Apple ma che è ormai largamente diffusa nel mondo Android.

Che Apple possa decidere di abbandonare il Face ID – che ritiene molto più affidabile del Touch ID – sembra una possibilità abbastanza utopistica. Più credibile, invece, l’ipotesi che possa ridurre le dimensioni del notch. Insomma, sono informazioni da prendere con cautela e solo il tempo ci dirà se sono veritiere o meno.

iPhone Xr è acquistabile con uno sconto di quasi 200 euro su Amazon a questo link.