Tom's Hardware Italia
Android

LG vs. Samsung con pannelli OLED flessibili per smartphone

Pannelli OLED flessibili per smartphone in arrivo. LG ha comunicato l'avvio della produzione in volumi di una soluzione da 6 pollici, mentre Samsung si vocifera abbia in cantiere un prodotto da 5,7 pollici.

LG ha avviato la produzione di massa di schermi OLED flessibili. Si parla di una diagonale di 6 pollici, ideale per un futuro phablet, e di un minore spessore, oltre che di un peso inferiore, rispetto ai progetti attuali. L'azienda sudcoreana indica, più precisamente, uno spessore di 0,44 millimetri e un peso di 7,2 grammi. Il pannello è realizzato su substrati plastici anziché di vetro.

Flessibile non vuol dire arrotolabile (anche perché mancano le batterie arrotolabili e l'elettronica), quindi l'implementazione iniziale avrà una curva concava dall'alto al basso con un raggio di 700 mm. In base a indiscrezioni pubblicate dal Wall Street Journal, quel pannello sarà a bordo di un prodotto chiamato G Flex. Non è chiaro se lo vedremo già a novembre o più probabilmente nel 2014.

Secondo LG la tecnologia che rende lo schermo curvabile lo rende anche indistruttibile. Il come e il perché però non lo sappiamo. Purtroppo l'azienda sudcoreana ha mantenuto lo stretto riserbo su altre informazioni, quali la risoluzione e altri attributi, come la luminosità. Si presume tuttavia si tratti di un pannello Full HD.

A fare concorrenza a LG ci penserà Samsung, come sempre, e in men che non si dica. Si vocifera infatti che il produttore di Galaxy abbia avviato la produzione di massa di un pannello OLED flessibile da 5,7 pollici che sarà usato in un nuovo smartphone chiamato Galaxy Round. Il pannello dovrebbe offrire una risoluzione Full HD e sarà curvato sui lati con un raggio di 400 mm. Dovrebbe inoltre essere spesso 0,12 mm e pesare 5,2 grammi.

In attesa di vedere i prodotti all'opera e capire cosa ci potranno dare gli smartphone curvi che non ci assicurano le soluzioni attuali, vi ricordiamo che i pannelli curvi sono già tra noi. LG ha realizzato una TV, chiamata 55EA9800, da 55 pollici proprio con schermo curvo. Samsung ha risposto con una soluzione simile. Parliamo di TV da almeno 9.000 euro, per ora oggetti solo per una determinata fascia di facoltosi piuttosto che un pubblico di massa.