Apple

MacBook Pro 13″: aumentare la RAM ora costa di più

Apple ha appena aumentato il costo necessario per acquistare un MacBook Pro 13″ arrivato non poco tempo fa – con 16 GB di RAM. Il prezzo per aumentare la Random Access Memory è cambiato: si passa da 125 euro a ben 250 euro.

Una novità che non interessa solo gli utenti italiani, bensì anche quelli di altri paesi. Per effettuare l’update della versione base di MacBook Pro 13″, ovvero quella con Intel Core i5 e 8 GB di RAM (LPDDR3), sarà necessario spendere il doppio. Prima di questo momento, era possibile scegliere 16 GB di RAM (sempre LPDDR3) con un costo di 125 euro (oltre al prezzo del dispositivo), da oggi sarà necessario spendere 250 euro.

Apple non ha spiegato il motivo di questo aumento, ma potrebbe essere legato alla difficoltà nel recuperare i componenti necessari. Per quanto riguarda il modello più costoso, non sono stati annunciati cambiamenti per quanto riguarda il prezzo necessario per passare da 16 a 32 GB di RAM.

Il nuovo MacBook Pro 13″ (disponibile su Amazon) non introduce particolari novità. Troviamo 8 GB di RAM (LPDDR3 a 2133MHz), un SSD da 256 GB, un display Retina da 13 pollici con True Tone, processore Intel Core i5 di ottava generazione, GPU Intel Iris Plus Graphics 645, Touch Bar, Touch ID e Magic Keyboard retroilluminata. Il prezzo parte da 1.529 euro (che diventa 1.779 euro se si scegli l’opzione “16 GB di RAM”).

Apple MacBook 13″, con un’unità SSD da 256 GB, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.