Smartwatch

Nubia Alpha, lo smartwatch con display flessibile che telefona è realtà

Il Mobile World Congress 2019 ha due tematiche principali. La connettività 5G e i display flessibili. Abbiamo già visto il Samsung Galaxy Fold e il Huawei Mate X, ma anche Nubia è entrata a far parte del club con il suo Alpha. Definirlo smartwatch sarebbe però riduttivo in quanto è dotato di e-sim, un display OLED flessibile da 4,01 pollici e fotocamera da 5 Megapixel.

Un vero e proprio smartphone da polso dunque, di cui avevamo visto il prototipo per la prima volta a IFA 2018. Il Nubia Alpha è resistente all’acqua e l’azienda garantisce che sia in grado di sopportare più di 100.000 flessioni. È disponibile in due varianti di colore, nero e placcato in oro 18K.

All’interno troviamo un processore Snapdragon Wear 2100 abbinato a una batteria da 500mAh ora che dovrebbe garantire un’autonomia in stand-by di 48 ore, o comunque garantire di arrivare fino a fine giornata. Presente anche la tecnologia QuickCharge, mentre la ricarica avviene tramite dock magnetica.

Nella parte anteriore è presente il sensore di luminosità sulla sinistra, mentre sulla destra una fotocamera da 5 Megapixel con apertura f2.2 che permette di catturare foto e video HD di qualità discreta. Molto particolare l’interfaccia. Il singolare fattore di forma ha richiesto un grande lavoro da parte di Nubia: si può interagire con lo smartphone o tramite comandi vocali, oppure tramite un sistema di gesture che consentono di lanciare applicazioni ma anche di effettuare chiamate e inviare messaggi, grazie al modulo e-sim integrato. Abbiamo effettuato una breve prova in fase di lancio, potendo verificare una buona leggibilità del display e soprattutto una buona scorrevolezza. I due pulsanti laterali permettono di spegnere lo schermo o tornare indietro.

Un software abbastanza intuitivo e facile da utilizzare, anche se l’orologio al polso risulta piuttosto ingombrante e pesante, risultando poco adatto a un polso piccolo. Sarà ovviamente necessario un test sul campo per verificarne l’indossabilità, anche in diversi contesti.

Nella parte inferiore sono presenti i contatti per la ricarica e i sensori del battito cardiaco. Nubia Alpha infatti, permette di avere a disposizione tutte le classiche funzioni di un fitness tracker, come il monitoraggio di diverse attività, la possibilità di contare i passi e di monitorare il sonno.

Arriva in tre versioni differenti: due con cinturino nero, senza e con modulo e-sim, con un prezzo rispettivamente di 449 e 549 euro, e la variante gold con e-sim a 649 euro.

Inoltre, Nubia, in collaborazione con 1More di cui abbiamo recensito diversi prodotti, ha annunciato l’arrivo degli auricolari Stylish True Wireless. Arriveranno in quattro colorazioni diverse – rosa, oro, verde e nera – e sono di tipo in-ear. Auricolari che presentano una connettività Bluetooth 5.0 e driver da 7mm, in grado di assicurare un’ottima riproduzione di tutte le frequenze.

L’autonomia di una singola carica è di ben 6,5 ore, più alta di qualsiasi altro auricolare true wireless in commercio, mentre la batteria integrata nella custodia permette un utilizzo di ben 24 ore. Caratteristiche molto interessanti dunque, se comparate all’attuale concorrenza di un settore in forte fermento. Il prezzo sarà di 79,99 euro e arriveranno durante il Q2 del 2019.

Per restare sempre aggiornati su notizie ed approfondimenti vi invitiamo a seguirci anche attraverso il nostro Live Blog e la pagina dedicata al MWC 2019.

Stai cercando un fitness tracker discreto e facile da usare? Il Fitbit Charge 3 è la soluzione giusta.