Android

OPPO Reno3 5G, presentazione ufficiale il 26 dicembre

La serie OPPO Reno3 5G ha finalmente una data: il 26 dicembre. Il produttore cinese ha già cominciato a preannunciare alcuni dettagli sui suoi prossimi smartphone che molto probabilmente arriveranno anche in Europa, proprio come la prima e la seconda generazione. Saranno due i dispositivi che verranno annunciati ed entrambi supporteranno il 5G in dual-mode (NSA-SA) grazie a processori con modem 5G integrato.

OPPO Reno3 Pro monterà il SoC Snapdragon 765G di Qualcomm che ha fatto il suo debutto sul Redmi K30 5G. Mentre i modello base, Reno3 adotterà un chip MediaTek. Grazie alle informazioni presenti sulla pagina ufficiale per le prenotazioni, scopriamo altri dettagli. La scocca – caratterizzata da colorazioni cangianti – ospita ben quattro fotocamere posteriori. Per la fotocamera frontale, invece, OPPO ha abbandonato la pinna di squalo optando per due soluzioni differenti: notch per il modello base e foro sul display per la variante Pro. Quest’ultima integrerà una batteria da 4.025 mAh.

Secondo indiscrezioni precedenti, il comparto fotografico posteriore si comporrebbe di un sensore principale da 48 Megapixel, un teleobiettivo da 8 Megapixel, un grandangolare da 13 Megapixel e un ultimo da 2 Megapixel per le macro. Il display scelto sarebbe un pannello OLED da 6,5 pollici con risoluzione Full-HD+ e frequenza di aggiornamento a 90Hz. Ad ogni modo, scopriremo tutti i dettagli il 26 dicembre.

I nuovi smartphone della gamma Reno sono solo un primo passo dei grandi progetti che OPPO ha per il 2020. Durante l’evento INNO Day 2019 che si è appena svolto a Shenzhen, il produttore cinese ha anticipato alcuni dei dispositivi che vedremo arrivare il prossimo anno. OPPO intende diversificare il suo portfolio di prodotti affiancando agli smartphone tutta una serie di dispositivi interconnessi.

https://twitter.com/i/status/1204324878129803264

Al centro dei piani di espansione di OPPO c’è l’interazione uomo-macchina che si attuerebbe attraverso la creazione di un vero e proprio ecosistema di prodotti che comprende auricolari true wireless, smartwatch, router 5G e occhiali di realtà aumentata. Questi ultimi consentirebbero di utilizzare insieme gesti e voce. Progetti coerenti con l’arrivo del 5G che proprio nel 2020 dovrebbe trovare la sua massima espansione. Il CEO Tony Chen, infatti, ha promesso un cospicuo investimento di 7 miliardi di dollari da destinare alla ricerca e sviluppo per i prossimi tre anni.

Inoltre, in un’aerea demo allestita a margine della conferenza, è stato esposto un prototipo funzionante di smartphone con fotocamera posizionata al di sotto del display, una tecnologia di cui abbiamo parlato già qualche mese fa e che potrebbe fare il suo debutto molto presto. Un’ultima interessante conferma arrivata in occasione dell’INNO Day riguarda lo sviluppo di processori proprietari.

Il Vicepresidente Liu Chang ha confermato ai media cinesi che OPPO è al lavoro per lo sviluppo di un processore proprietario che sarà commercializzato in futuro. Non conosciamo le relative tempistiche ma le recenti indiscrezioni danno il processore M1 come il primo SoC prodotto dalla società cinese che potrebbe essere pronto in tempo per il Mobile World Congress di Barcellona che aprirà i battenti a fine febbraio. Insomma, tanta carne al fuoco per il 2020 con OPPO che vuole giocare un ruolo da protagonista nel campo tecnologico dei prossimi anni!

OPPO Reno 2Z è disponibile all’acquisto sullo store online di Unieuro tramite questo link.