Tom's Hardware Italia
Android

Qualcomm Snapdragon 400 e 200, per tutte le tasche

Gli ultimi arrivati di casa Qualcomm sono gli Snapdragon 400 e 200. Si tratta di SoC quad e dual core dedicati a smartphone e tablet economici, che dovrebbero assicurare prestazioni più che discrete e buona efficienza energetica.

Qualcom ha annunciato i nuovi Snapdragon 200 e 400, SoC di fascia bassa e media destinati a smartphone e tablet economici. Si va così a completare l'offerta dell'azienda, che lo scorso otto gennaio aveva annunciato i più potenti e costosi Snapdragon 800 e 600.

Lo Snapdragon 400 ha due varianti. La prima è un dual-core Krait la cui frequenza può arrivare a 1,7 GHz con aSMP (Asynchronous Symmetric Multiprocessing), e la seconda un quad-core Cortex-A7 capace di arrivare a 1,4 Ghz. In entrambi i casi la GPU è una Adreno 305, in grado di gestire video in alta definizione e giochi, tranne i più esigenti.

Il Qualcomm Snapdragon 400 è poi compatibile con tutte le moderne tecnologie di comunicazione cellulare, può gestire due SIM e fotocamere fino a 13,5 MP, anche per la registrazione di video a 1080p. Completa il quadro la compatibilità con Miracast, il sistema per trasmettere video a un televisore HD senza l'uso di cavi.

Il SoC meno potente della famiglia è invece lo Snapdragon 200. In questo caso abbiamo una CPU quad-core Cortex-A5 che può arrivare a 1,5 GHz abbinata a una GPU Adreno 203 e RAM LDDR2. Anche in questo caso Qualcomm assicura la riproduzione video HD e la gestione della doppia SIM, mentre le fotocamere abbinabili non potranno superare gli otto megapixel.

Con queste novità quindi l'azienda promette di portare anche sugli smartphone meno costosi processori quad-core e discrete capacità grafiche. Forse quindi non sarà più necessario spendere mezzo stipendio per avere a disposizione buone prestazioni abbinate a un'ottima efficienza energetica, e di sicuro Qualcomm ha quello che serve per mettere in difficoltà i concorrenti, a partire da Nvidia.