Android

Realme, in arrivo il primo smartphone con display a 160Hz

Il vicepresidente di Realme, Xu Qi ha annunciato attraverso la sua pagina ufficiale Weibo che il prossimo smartphone premium appartenente alla futura serie dell’azienda, contraddistinta dal nome in codice “Race”, includerà un pannello con frequenza di aggiornamento a 160Hz.

Credit: @Geek_Cao

La casa cinese ha rilasciato le prime informazioni a riguardo già lo scorso mese di dicembre, a pochi giorni di distanza dall’annuncio da parte di Qualcomm del suo nuovo SoC top di gamma, lo Snapdragon 888, lo stesso che utilizzerà proprio il prossimo smartphone. Nello specifico, si farebbe riferimento alla versione Pro, che vedrebbe la presenza di un pannello OLED da 6,8 pollici con una risoluzione di 3200 x 1400 pixel ed appunto un refresh rate particolarmente elevato.

Realme Ultra Dart Charge 125W

Tra le altre caratteristiche potremmo trovare poi anche l’implementazione di 12GB di RAM di tipo LPDDR5, 128, 256 o 512 GB di memoria interna ed una batteria da 5000mAh con tecnologia di ricarica super rapida, anche questo un dato superiore agli standard proposti dagli altri produttori. Potrebbe persino raggiungere i 125W attraverso la tecnologia proprietaria denominata UltraDART Charge.

Grazie ad essa, lo smartphone sarebbe in grado di ricaricarsi dallo 0% al 41% in 5 minuti e toccare il 100% in soli 21 minuti, un vero e proprio record. Senza ombra di dubbio ci troveremmo di fronte ad uno dei telefoni più veloci, almeno in termini di ricarica, del 2021. Lo smartphone dovrebbe poi essere basato sulla Realme UI 2.0 e Android 11.

Credit: @Geek_Cao

Proprio di recente, Realme ha creato un nuovo account social disponibile sulla piattaforma Weibo dedicato proprio alla nuova serie di smartphone ed utilizzato dall’azienda per anticipare alcuni aspetti prima del lancio ufficiale, in particolare quelli del futuro top di gamma, contraddistinto dal nome in codice “Koi”. Nelle ultime ore poi, il leaker @Geek_Cao ha anche pubblicato una serie di immagini inedite a riguardo, assieme ad alcune specifiche che ci consentono di avere nuove conferme e scoprire nuovi dettagli.

Tra le informazioni pubblicate, è stata confermata la presenza dello Snapdragon 888 e quindi anche della connettività 5G, con Realme che continuerà ad utilizzare il suo slogan “Dare to leap” per pubblicizzare i propri device. Lato design, il dispositivo disporrebbe di un aspetto molto simile a quello del Realme X7 Pro.

Passando al comparto fotografico, grazie all’ausilio delle immagini possiamo notare la presenza di una tripla fotocamera posteriore, posizionata verticalmente, con un sensore principale da 64MP, una predisposizione già vista su diversi device della casa cinese.

Credit: @Geek_Cao

Le immagini ci mostrano poi la presenza di una scocca in vetro con una colorazione alquanto particolare, notizia che differisce dai rumors individuati in precedenza che avrebbero previsto un back cover in pelle o comunque con una finitura molto simile. Questo indizio potrebbe farci pensare che il “Race” ed il “Koi” siano due smartphone diversi, in realtà la versione in pelle potrebbe essere stata pensata come un’edizione speciale di uno dei dispositivi.

Maggiori dettagli verranno sicuramente resi disponibili nel corso delle prossime settimane, nel frattempo possiamo provare ad indicare quello che potrebbe essere il prezzo di vendita, sempre grazie alle informazioni pubblicate in rete, con una cifra che si aggirerebbe attorno ai 630 euro, al cambio attuale. Chiaro è che se lo smartphone dovesse arrivare dalle nostre parti, il prezzo potrebbe subire un ulteriore rialzo. Salvo sorprese, il suo annuncio sarebbe previsto dopo il capodanno cinese, ossia dopo il 12 febbraio.

Su Amazon puoi trovare le Apple AirPods Max, annunciate solo da poche settimane, già in offerta, ad un prezzo particolarmente interessante. Clicca qui per scoprirla.