Tom's Hardware Italia
Cuffie, auricolari e accessori

Recensione Sandisk iXpand Wireless Charger

Abbiamo recensito iXpand Wireless Charger di Sandisk , una basetta di ricarica wireless per gli smartphone compatibili con tecnologia Qi Ecco le nostre impressioni.

iXpand Wireless Charger di Sandisk è una basetta di ricarica wireless per gli smartphone compatibili con tecnologia Qi (molti smartphone Android e gli iPhone più recenti), con funzione di backup integrata per foto, video e contatti.

È un’evoluzione della iXpand Base, che offriva le stesse funzioni ma necessitava il collegamento del cavo, nonostante a colpo d’occhio sembrava una classica basetta di ricarica senza fili.

Le dimensioni sono molto generose, sufficiente perché possiate poggiarci sopra qualsiasi smartphone, anche i più grandi. La superficie è leggermente gommata, così come la parte posteriore, che offre anche sufficiente attrito per mantenersi stabile una volta poggiata su una superficie.

I connettori, posizionati lungo il lato curvo corto, servono per l’alimentazione e per la connessione a un computer, nel caso vogliate scaricare il contenuto del backup. Infatti la memoria, di 256 GB, è integrata e fisicamente inaccessibile. Un LED, in un angolo, segnala lo stato di funzionamento, quindi si illuminerà di color viola quando poggerete lo smartphone sulla superficie e la ricarica si attiverà. 

Per utilizzare la funzione di backup automatico dovrete scaricare sullo smartphone l’applicazione “Sandisk iXpand Charger”, presente gratuitamente negli store Apple e Google. La configurazione vi guiderà nel processo di connessione della basetta di ricarica alla rete wi-fi. In pratica l’applicazione rileva la basetta, si connetterà tramite il bluetooth, e successivamente imposterà la connessione wi-fi. 

È infatti tramite la connettività wireless che avviene in trasferimento di foto e video all’interno della memoria di iXpand Wireless Charger. Questo comporta essenzialmente la possibilità di effettuare il backup delle proprie foto in qualsiasi momento, non solo quando lo smartphone sarà poggiato sulla basetta di ricarica, ma necessita la connessione alla rete wi-fi di casa e l’apertura dell’applicazione. Se a casa avete un’unica rete wireless e siete abituati a tenere il wi-fi dello smartphone attivo, allora l’operazione sarà abbastanza automatica; in caso contrario dovrete ricordarvi le due necessità appena descritte altrimenti il backup non si avvierà.

Verdetto

Il prezzo di iXpand Wireless Charger è di 160 euro circa per il modello da 256 GB e di 115 euro per il modello da 128 GB. Un caricabatteria wireless di buona qualità può essere acquistato a una cifra tra 20 e 30 euro, mentre esistono modelli anche meno costosi. Questo significa che il valore che Sandisk conferisce al sistema di backup e la memoria interna è di oltre 100 euro, un prezzo forse superiore al desiderabile.

Considerando il costo sarà quindi il valore percepito, che cambia da persona a persona, a giudicare quanto siete disposti a spendere per avere un backup automatico delle vostre foto. Nel caso per voi sia importante, e potete fare a meno della ricarica wireless, allora fareste bene a considerare l’altrettanto funzionale, me meno costoso, iXpand Base.