Tom's Hardware Italia
Android

Samsung entra nel settore dei pagamenti contactless

Samsung, Smartlink e Ingenico hanno messo a punto una piattaforma per i pagamenti contactless nei pagamenti attraverso una serie di dispositivi abilitati.

Samsung ha annunciato in queste ore il lancio della Contactless Companion Platform (CCP). La piattaforma è realizzata in collaborazione con i partner Smartlink e Ingenico e servirà per sviluppare le funzionalità contactless per utilizzi multipli.

La funzione principale prevista da Samsung tuttavia è quella di migliorare e ampliare la sfera dei pagamenti. La CCP si configura come un'evoluzione sostanziale di Samsung Pay. Sarà possibile trasformare il denaro contante in denaro virtuale per gli utenti che non possono utilizzare fisicamente le carte di credito o di debito. In questo modo si potrà caricare un importo sulla piattaforma e disporne come meglio si desidera.  

Samsung CCP 2

Lo smartphone diventerà così il mezzo di pagamento principale per tutti gli acquisti. Tuttavia, secondo le dichiarazioni dei partner, la CCP sarà compatibile con tutte le tipologie di accessori più utilizzati dagli utenti come per esempio portachiavi, smartwatch, anelli.

Il funzionamento prevede il collegamento iniziale di una carta o conto bancario alla piattaforma. In seguito sarà possibile ricaricare singolarmente ogni dispositivo e sfruttare così solo l'accessorio per i pagamenti. Un esempio pratico di questa applicazione può essere una sessione di running all'aria aperta. Difficilmente durante l'allenamento si esce con il portafoglio al seguito. In questo caso si potrà ricaricare lo smartphone o l'activity tracker per effettuare un acquisto imprevisto lungo il tragitto sfruttando i POS abilitati.

Come ulteriore sistema di sicurezza per evitare transazioni non autorizzate, può essere richiesto l'utilizzo del denaro virtuale solo durante determinate fasce orarie prestabilite. Può essere impostato un tempo limite oltre il quale la cifra caricata su un dispositivo viene azzerata e spostata nel conto originale. Può essere impostata come autorizzazione ad una transazione un selfie o l'impronta digitale.

Inoltre, nell'idea delle aziende coinvolte nel progetto, la Contactless Companion Platform deve diventare il punto di riferimento per ogni aspetto della vita dell'utente. Infatti non ci si basa solo sui pagamenti, sarà possibile caricare le scansioni dei documenti personali per avere tutto a portata di mano al momento necessario.

Non si tratta di una novità assoluta, infatti anche  VISA si sta orientando nella stessa direzione anche se non ai livelli di piattaforma ma di singolo dispositivo. Infatti sarà possibile effettuare pagamenti contactless tramite una carta integrata in un paio di occhiali da sole.

Samsung CCP

Al momento non è chiaro l'impatto che può avere questa CCP all'interno del mercato. Si tratta ancora di un progetto in fase di sviluppo che dovrà incontrare la fiducia dei vari OEM per imporsi ulteriormente. Considerando l'incremento degli acquisti effettuati tramite strumenti digitali, anche grazie alla diffusione di servizi come Android Pay e Apple Pay, Samsung ha voluto giocare le proprie carte e diventare un nuovo competitor in questo settore in espansione.