Android

Samsung Galaxy S21, Galaxy S21+ e Galaxy S21 Ultra: la nostra anteprima

Samsung ha appena annunciato la nuova famiglia Galaxy S21, di cui vi parliamo nel dettaglio nel nostro articolo dedicato. L’evento ha rappresentato anche la giusta occasione per svelare i nuovi auricolari true wireless con ANC Galaxy Buds Pro e l’accessorio SmartTag, simile ai tanto chiacchierati AirTag di Apple. I top di gamma del colosso di Seul per la prima parte del 2021 sono tre: Galaxy S21, Galaxy S21+ e Galaxy S21 Ultra.

Abbiamo avuto modo di toccare con mano in anteprima i nuovi arrivati targati Samsung. Le prime impressioni sono assolutamente positive, ma attendiamo di testarli approfonditamente per poter esprimere un giudizio definitivo. La prima sensazione è che rappresentino un ulteriore passo in avanti rispetto alla generazione precedente, un’evoluzione più che una rivoluzione.

Ancora una volta ad attirare immediatamente l’attenzione sono il display e il modulo fotografico. Il display Dynamic AMOLED da 6,2 pollici e 6,7 pollici mostrano sin dal primo sguardo tutta la loro qualità. La resa è ottima così come i contrasti, tutti aspetti che andranno comunque poi analizzati approfonditamente in fase di recensione. Una qualità ancor più percepibile su Galaxy S21 Ultra con il suo grande pannello da ben 6,8 pollici con risoluzione QWHD+ e refresh rate a 120Hz.

Galaxy S21 si presenta con dimensioni più contenute (71,2 x 151,7 x 7,9 mm per un peso di 172 grammi) che contribuiscono a renderlo abbastanza leggero e facilmente impugnabile. Le dimensioni aumentano sul fratello maggiore (75,6 x 161,5 x 7,8 mm per un peso di 202 grammi). Nonostante ciò, Galaxy S21+ riesce a mantenere comunque una buona ergonomia e complessivamente appare ben bilanciato. Non si può dire lo stesso, invece, di Galaxy S21 Ultra che – complici l’imponente comparto fotografico e la capiente batteria da 5.000 mAh – risulta pesante e sbilanciato.

Come detto, oltre al display, gli occhi ricadono immediatamente sul vistoso modulo fotografico che Samsung ha rivisto nella forma. Ora, abbraccia il frame laterale in alluminio creando continuità ed è caratterizzato da una finitura più lucida rispetto alla scocca che lo rende molto più visibile. Galaxy S21 e Galaxy S21+ condividono il comparto fotografico (principale da 12 MP, grandangolare da 12 MP e teleobiettivo da 64 MP), la cui sporgenza è meno pronunciata rispetto al Galaxy S21 Ultra.

Il modulo di quest’ultimo infatti è composto da quattro fotocamere (12 MP + 108 MP + 10 MP + 10 MP) e un sensore laser AutoFocus e occupa un’ampia porzione della scocca posteriore. Inoltre, qui la sporgenza è più evidente e crea qualche instabilità quando poggiato su un piano. Come scritto nell’articolo di presentazione, Samsung ha introdotto la funzione Blocco Zoom che se attiva dovrebbe minimizzare il tremore delle mani negli scatti fatti utilizzando lo zoom. Purtroppo, non abbiamo avuto modo di testare accuratamente le prestazioni fotografiche, ma la funzione Blocco Zoom sembra svolgere il suo compito. Ci pronunceremo in via definitiva dopo averlo provato sul campo.

Galaxy S21 Ultra supporta anche l’S-Pen che deve essere acquistata separatamente e che non gode di un alloggiamento dedicato all’interno dello smartphone. È invece prevista una cover che può ospitare l’iconico pennino. L’aggancio (laterale) è magnetico e ben saldo. Le dimensioni (con la cover) non aumentano in maniera esagerata. Come detto in apertura, la S-Pen debutta per la prima volta sulla serie Galaxy S. Questa scelta potrebbe far pensare che le indiscrezioni su un possibile addio alla serie Note da parte di Samsung siano reali.

A tal proposito, abbiamo avuto modo di scambiare due chiacchiere con Alessio Cazzaniga, Portfolio Marketing Manager, che ci ha assicurato che non c’è alcuna intenzione di cancellare la serie Note dal catalogo Samsung e che – al contrario – è previsto l’arrivo di nuovi modelli appartenenti alla famiglia Galaxy Note. Insomma, la S-Pen va semplicemente a potenziare il concetto di produttività ricercato da chi acquista un prodotto come Galaxy S21 Ultra.

Per il resto, gli smartphone sono sembrati fluidi e scattanti ma il tempo a disposizione è stato troppo poco per poter esprimere un giudizio definitivo. In ogni caso, considerando la tecnologia disponibile, è raro che un top di gamma oggi possa deludere. Gli smartphone hanno ormai raggiunto una qualità che era impensabile solo qualche anno fa.

In attesa di poterli testare sul campo, vi lasciamo a un riepilogo sui prezzi:

  • Galaxy S21 8/128 GB 879 euro
  • Galaxy S21 8/256 GB 929 euro
  • Galaxy S21+ 8/128 1.079 euro
  • Galaxy S21+ 8/256 GB 1.129 euro
  • Galaxy S21 Ultra 12/128 GB 1.279 euro
  • Galaxy S21 Ultra 12/256 GB 1.329 euro
  • Galaxy S21 Ultra 16/512 GB 1.459 euro