Android

Xiaomi: quanto si degrada la batteria con la ricarica a 120W?

Il suffisso “Mi” non potrebbe essere l’unica cosa che i nuovi Xiaomi perderanno a partire dalla gamma 11T. Il responsabile della comunicazione dell’azienda cinese Daniel Desjarlais ha infatti rivelato alla testata The Verge un possibile effetto collaterale della funzione HyperCharge, ossia la ricarica ultra rapida a 120W di cui sarà provvisto il nuovo top di gamma, l’11T Pro: la perdita di capacità della batteria del dispositivo si assesta infatti su una percentuale del 20% dopo 800 cicli di ricarica.

Perché Desjarlais ha scelto di divulgare statistiche apparentemente allarmanti su dispositivi di fascia alta ancora prima della loro messa in vendita? Perché in realtà non lo sono affatto. Bisogna considerare innanzitutto la capacità della batteria dei nuovi Xiaomi, che si assesta a 5000mAh e permette quindi di ipotizzare una frequenza pari a un ciclo di ricarica al giorno, anche con utilizzo particolarmente intenso.

Xiaomi alimentatore 120W HyperCharge

Come fa notare lo stesso Desjarlais, infatti, 800 cicli di ricarica, per la maggior parte delle persone, equivalgono almeno a due anni, più o meno: quindi un buon risultato. La perdita di capacità nelle batterie a ioni di litio è d’altronde un problema presente da sempre negli smartphone, reso solo più evidente dalla diffusione di sistemi di ricarica sempre più rapidaA questo proposito Apple ha fissato a 500 la stima dei cicli di ricarica che un iPhone può sostenere mantenendo all’80% la capacità della batteria. Oppo, brand pioniere della ricarica ultra rapida, si assesta invece su stime pari a quelle di Xiaomi per una ricarica a 125W.

Due anni di utilizzo, per un top di gamma, sembrano bastare a molti; tuttavia Xiaomi ha annunciato l’intenzione di estendere il periodo di supporto dei suoi smartphone con almeno tre anni di aggiornamenti Android e quattro di sicurezza proprio a partire dalla serie 11T. È quindi responsabilità dell’utente “allungare la vita” della batteria del proprio smartphone, scegliendo la modalità di ricarica più appropriata alle esigenze del momento.

La funzione HyperCharge dei nuovi Xiaomi garantisce infatti tempi di ricarica velocissimi (addirittura meno di dieci minuti per una ricarica completa) e si rivela fondamentale in condizioni di emergenza o semplice fretta, ma non è necessaria quando si ha la possibilità di ricaricare il proprio dispositivo durante la notte con una modalità di ricarica standard.

Stile e funzionalità a un prezzo ridottissimo: il Mi 11 Lite con Snapdragon 732G è ora in offerta su Amazon!