Giochi PC

Activision, il CEO vuole che sia uno dei posti migliori in cui lavorare

Si, forse al momento sembra impossibile, anche solo gli avvenimenti degli ultimi mesi e quello che sta accadendo in queste ultime ore. Proprio questa mattina infatti il SEC aveva confermato l’inizio delle indagini sul caso Activision. Il tutto infatti è stato pubblicato tramite un comunicato arrivato sulle pagine dell’ente governativo. Il soggetto dell’indagine era principalmente il tipo di comportamenti di alcuni manager nei confronti degli impiegati dell’azienda. Il tutto inoltre è stato anche confermato dall’azienda stessa che ha rilasciato un comunicato ufficiale non tramite i social.

Blizzard Entertainment

Come si può leggere da questa pagina, Activision conferma che al momento sono in corso delle indagini interne per cercare di capire l’entità di ciò di cui abbiamo discusso negli ultmi mesi. Nello stesso momento l’attuale CEO dell’azienda Bobby Kotick ci ha tenuto a rilasciare alcune dichiarazioni. Innanzitutto si è messo a completa disposizione di qualsiasi autorità voglia investigare all’interno della sua azienda, ma quello che ha colpito di più sono alcune parole che il CEO ha utilizzato per descrivere Activision.

Siamo profondamente impegnati a rendere Activision Blizzard uno dei posti migliori e più inclusivi in ​​cui lavorare ovunque. Non c’è assolutamente posto nella nostra azienda per discriminazioni, molestie o trattamento ineguale di alcun tipo. Mentre continuiamo a lavorare in buona fede con le autorità di regolamentazione per affrontare e risolvere i problemi passati sul posto di lavoro, continuiamo anche a portare avanti le nostre iniziative per assicurarci di essere il posto migliore in cui lavorare. Rimaniamo impegnati ad affrontare tutte le questioni sul posto di lavoro in modo schietto e tempestivo“.

Ovviamente le parole di Bobby Kotick in questo momento fanno rabbia ad alcune persone, soprattutto quelle che si sono schierate apertamente contro alcuni comportamenti tenuti in Activision. In questo momento non possiamo fare altro che attendere che la giustizia e chi di dovere analizzi tutto e dia un responso!

Se proprio volete acquistare un titolo appena uscito, vi consigliamo di dare un occhio qui