Giochi PC

Apex Legends, gli Scudi Evo rimarranno nel gioco

Con l’uscita dell’evento System Override in Apex Legends, gli sviluppatori di Respawn Entertainment, autori del titolo, hanno inserito per l’occasione gli Scudi Evo. All’inizio pensati come loot esclusivo della modalità a tempo limitato Deja-Loot, ora gli Scudi Evo sono programmati per rimanere sia nelle partite classificate, sia nelle partite veloci e nelle future modalità a tempo, il che significa che i giocatori potranno equipaggiarli ogni qual volta ne troveranno uno, anche nella vecchia mappa Canyon dei Re, che ha fatto il suo ritorno.

Nello specifico, gli Scudi Evo sono dei pezzi di armatura che si fortificano quanto più danno infiliggiamo ai nostri avversari: sebbene all’inizio sia anche più debole di un comune scudo di livello 1, facendo piovere più piombo possibile sugli avversari, lo scudo si fortificherà sempre più, divenendo resistente come uno scudo leggendario. Ma non è tutto: gli scudi mantengono i loro “progressi” una volta tolti, per cui chiunque ne trovi uno appartenuto ad un altro giocatore, questo avrà la stessa resistenza che il proprietario precedente era riuscito ad ottenenere.

In una discussione sugli Scudi Evo, l’editore associato Jordan Ramée si è detto soddisfatto di come gli scudi impattino sul meta di Apex Legends: “gli Scudi Evo premiano tutti i giocatori che sono abbastanza temerari da provare nuove strategie, come flankare un team nemico, ingaggiare un team troppo lontano da combattere o utilizzare un’abilità Ultimate per dividere una squadra avversaria“, ha scritto Ramée. “Non si tratta di azioni gloriose, ma esegurile ti ricompenserà con uno scudo potente. I giocatori inizieranno presto ad utilizzare tali strategie, il che aggiungerà una nuova nota ad un battle royale prettamente incentrato sugli scontri a breve distanza“.

Nonostante l’evento System Override sia terminato, Apex Legends ha ricevuto altri aggiornamenti sin dal rilascio della modalità, avvenuta il 3 marzo. Tra questi, vi sono dei cambiamenti alla leggenda Bloodhound, piccoli aggiustamenti a Wattson, e altro, ma attenzione: se non avete ancora scaricato l’aggiornamento, si tratta di una notevole quantità di dati da scaricare.

Se volete provare Apex Legends, qui potete acquistare la speciale versione fisica del gioco.