PlayStation

Assetto Corsa Competizione arriva su console e non teme Gran Turismo 7

Nessuna paura e nessun timore reverenziale. Gran Turismo 7 è stato presentato l’11 giugno nel corso dell’evento Sony dedicato ai giochi per PS5 ma l’ombra lunga del titolo Polyphony Digital non sembra impensierire il team di Assetto Corsa Competizione. Anche perché, se il titolo simulativo pubblicato da Sony non ha ancora neanche una data di uscita, quello di Kunos Simulazioni ne ha una già fissata e peraltro molto vicina. Assetto Corsa Competizione arriverà, infatti, il 23 giugno su PlayStation 4 e Xbox Series X con il publisher 505 Games.

Assetto Corsa Competizione (console)

Assetto Corsa Competizione evolve con i giocatori

Ma come pensare di competere con un gigante della simulazione come Gran Turismo? Il producer e game design director di Kunos Simulazioni, Davide Brivio ne ha parlato durante l’evento digitale dedicato al gioco che si è tenuto il 16 giugno moderato da Imad Khan, esperto di esport e host del podcast “FTW with Imad Khan”. Brivio non ha dubbi: il punto di forza di Assetto Corsa Competizione risiede nella community e non solo nella grafica (particolarmente esigente) o nell’aspetto simulativo (tremendamente maniacale).

«Assetto Corsa Competizione è un gioco attualmente amato dalla community proprio perché realizzato insieme ai giocatori», spiega Brivio. Il gioco raccogliere l’eredità del primo episodio ed è stato lanciato in Accesso Anticipato il 29 maggio del 2019 arrivando alla versione 1.4.4. In questi dodici mesi il team ha raccolto il feedback dei giocatori (e anche le delusioni, ammette il producer) e il gioco si è evoluto insieme alla community.

Assetto Corsa Competizione è graficamente un gioco impegnativo andando oltre quei requisiti minimi previsti, come un processore i5-8600K o AMD Ryzen 5 2600X, oppure una scheda grafica GeForce GTX 1070 e una Radeon RX 580 da 8 GB. «Ovviamente il motore grafico e il prodotto in generale sono recenti e pesanti già di per sé su PC, quindi è naturale che su console dei ritocchi alla grafica siano stati fatti», ha sottolineato il producer di Kunos Simulazioni. Il mantra ripetuto dal team quando si parla della conversione per console è, però, sempre lo stesso: ottimizzazione grafica.

Assetto Corsa Competizione (console)

Assetto Corsa Competizione: le sfide del porting per console

Qualche poligono in meno, effetti rimossi e altri ritocchi: la priorità per Kunos Simulazioni è stata non tanto mantenere lo stesso livello grafico della versione PC quanto preservare l’aspetto simulativo, o meglio l’esperienza di simulazione che è il cuore di Assetto Corsa Competizione. Il lavoro di alleggerimento grafico è dunque «partito dai modelli tridimensionali e dai poligoni per arrivare fino agli effetti grafici. La fisica però sarà per fortuna identica», ha aggiunto Brivio.

Ci saranno però anche delle differenze interne alle console stesse. Su PlayStation 4 la risoluzione massima sarà di 1080p e su Xbox One di 900p, mentre sulla versione Pro e One X si raggiungeranno i 4K. Inoltre nelle versioni più potenti delle console, saranno presenti effetti grafici come quelli particellari assenti dalla versione base. Assetto Corsa Competizione vuole diventare la migliore simulazione GT disponibile su console mantenendo intatte fisica e intelligenza artificiale.

L’ottimizzazione però è una strada a doppio senso. L’ottimizzazione per console può infatti andare anche nella direzione inversa, in modo da migliorare le prestazioni della versione PC che ovviamente continuerà ad essere supportata parallelamente alla versione console.

Assetto Corsa Competizione (console)

Assetto Corsa Competizione su PS5 e Xbox Series X

La risposta degli utenti e in generale dei consumatori sulla versione per le attuali piattaforme sarà fondamentale e solo in un secondo momento si potrà valutare la possibilità di portare Assetto Corsa Competizione sulle console next-gen. «Attualmente siamo concentrati sulla versione PC e anche nel completare le conversioni per PlayStation 4 e Xbox One», ha dichiarato Brivio.

Sulla possibilità di una conversione o dell’aggiunta della compatibilità con le console next-gen il producer di Kunos Simulazioni ha aggiunto che non ci sono piani al momento e che la priorità al momento è raccogliere il feedback del pubblico sulle versioni attuali e solo in un secondo momento sarà possibile «poter prendere in considerazione l’idea di introdurre la compatibilità con le console next-gen».

Assetto Corsa Competizione (console)

Dalla guida reale agli esport

Nel corso dell’evento digitale c’è stato spazio ai temi legati agli esport. David Perel, pilota professionista della Ferrari 488 GT3, ha spiegato perché normalmente i giocatori delle simulazioni sono più bravi rispetto ai piloti professionisti: «Molta della memoria muscolare e delle regole che applichiamo nella vita reale per andare più veloci non valgono necessariamente quando tentiamo di guadagnare quel secondo (o mezzo secondo) in più in un gioco. E dunque per ottenere quel mezzo secondo dobbiamo andare contro le regole che normalmente applichiamo».

Gli esport hanno giocato un ruolo importante durante la pandemia come ha spiegato il Marketing Manager dell’SRO Motorsports Group Anthony Comas: «Con il Covid-19 i team non hanno potuto correre ma avevano già chiuso alcuni accordi commerciali con i partner all’inizio dell’anno. Per questo si sono trovati nella necessità di generare valore per quei partner senza essere fisicamente sui circuiti. Penso che sia stato molto apprezzato il fatto che abbiamo avuto una certa flessibilità con gli eventi esport ufficiali della SRO».

Il coach professionista e pilota Guy Cosmo ha parlato di un periodo interessante in cui tutto è stato sospeso: «Alla fine noi non facciamo altro che portare avanti uno spettacolo e ci siamo trovati in una situazione in cui le nostre serie hanno dovuto continuare a intrattenere il pubblico. Assetto Corsa Competizione ha dato a SRO l’occasione perfetta per creare un campionato virtuale permettendo a tutti piloti, team, sponsor e produttori di andare avanti. È stato sorprendente come grazie al gioco siamo stati in grado di rispettare tutto questo nonostante la quarantena».

Il manager di SRO Motorsports America Robbie Montinola ha voluto sottolineare come il momento di pausa dovuto a Covid-19 abbia permesso anche alla comunità di fan della GT di emergere. «L’accessibilità è da sempre una delle parole d’ordine della serie GT e, ad esempio, i paddock sono aperti e si può parlare con team e piloti. Assetto Corsa Competizione ci ha aperto gli occhi su questa grande comunità di appassionati di simulatori di c sso alle simulazioni di corsa di venire allo scoperto e essere sempre più diffuse tra il grande pubblico.

«Ho iniziato a giocare simulatori di guida nel 1992, dunque la mia storia risale a molto prima che prendessi la patente», ha esordito così Bryan Heitkotter, pilota di Nissan GT-R NISMO GT3, nel suo intervento sui giochi simulativi. «Con le simulazioni che diventano sempre più realistiche e sempre più dettagliate, il confine tra quello che puoi fare nei videogiochi e quello che puoi fare in una vera auto, un vero circuito, è diventato sempre più sottile […] Per me, i simulatori di corse rappresentano una ricerca infinita verso la perfezione e verso il miglioramento».

Assetto Corsa Competizione sarà pubblicato il 23 giugno prossimo per PlayStation 4 e Xbox One. Acquistandolo in alcuni rivenditori saranno forniti in omaggio anche il DLC Intercontinental GT Pack e il tema statico del gioco.

Se volete preordinare Assetto Corsa Competizione per PlayStation 4 potete farlo anche su Amazon.