Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Bungie: gli investitori di Activision richiedono un’indagine sulla separazione delle due compagnie

Activision e Bungie si sono separate e questo non è piaciuto agli investitori che hanno richiesto un'indagine!

La separazione di Bungie e Activision annunciata la scorsa settimana ha colto molti di sorpresa. Dopo otto anni di partnership le compagnie hanno preso ognuna la propria strada. Bungie ha ottenuto il controllo dell’IP di Destiny mentre Activision ha affermato che potrà investire maggiormente sui proprio marchi interni, sicura che sul lungo termine non ci saranno perdite significative per la compagnia.

Questo però non ha convinto gli investitori. In seguito all’annuncio, infatti, le azioni di Activision sono calate in modo sostanzioso e per quanto abbiano visto un rialzo, recentemente (46.50$, rispetto ai 51.35$ iniziali), questo non è bastato a calmare le acque.

Pomerantz LLP, uno studio legale che si vanta di essere il migliore nell’ambito delle corporazioni, della sicurezza e dell’antitrust, ha ora aperto un’indagine per verificare la separazione fosse, a tutti gli effetti, legale. Non è chiaro chi sia l’obbiettivo di questa indagine e tutte le parti non hanno rilasciato dichiarazioni.

Si tratta ovviamente di un’accusa molto seria che non dovrebbe essere mossa in modo infondato. Speriamo ovviamente che sia tutto un falso allarme e che la separazione si sia svolta secondo modalità chiare e legali. Voi cosa ne pensate? Credete che gli investitori stiano reagendo in modo esagerato?

Destiny 2 continua sulla propria strada: se volete percorrerla insieme a Bungie, potete acqusitare un copia qui!