E3 2020

Coronavirus ed E3 2020: Los Angeles è ufficialmente in stato di emergenza

Solo tre giorni fa l’ESA (Electronic Software Association) dichiarava che i piani per l’E3 2020 non avevano subito variazioni, indipendentemente dai continui dubbi legati all’epidemia di coronavirus. ESA aveva affermato che “Tutti stanno sorvegliando la situazione da vicino. Continueremo a vigilare, in quanto la nostra priorità è la salute, il benessere e la sicurezza di tutti i nostri espositori e partecipanti. Basandoci su quando sappiamo, continuiamo a proseguire a tutta velocità verso l’E3 2020.”

Ora, però, le cose potrebbero cambiare. Los Angeles ha infatti dichiarato lo stato di emergenza e l’ESA ha quindi rilasciato un nuovo commento: “La salute e la sicurezza dei nostro partecipanti, espositori, partner e del nostro staff è la nostra priorità numero uno. Con l’obbiettivo di creare uno show sicuro e di successo dal 9 all’11 giugno, stiamo monitorando la situazione e facendo valutazioni giorno per giorno.”

Il nostro team E3 e i nostri partner continuano a monitorare il COVID-19 tramite il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie e con l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Stiamo attivamente verificando le ultime informazioni e continueremo a sviluppare misure per ridurre i rischi alla salute allo show.

Per ora, quindi, l’E3 2020 è ancora attivo e non ci sono informazioni riguardo a una possibile cancellazione, ma considerando la situazione è possibile che ulteriori dati portino l’ESA a disdire l’evento. Ricordiamo inoltre che c’è anche il rischio che gli espositori, per questioni di sicurezza, si ritirino dalla kermesse: se anche l’ESA si sentisse sicura nel poter garantire uno show senza rischio di contagio, è possibile che la scarsa presenza di partecipanti spinga comunque l’ente a bloccare il tutto.

Per ora, però, sono solo speculazioni. Non ci resta altro da fare se non attendere nuove informazioni ufficiali, dopo che gli enti americani avranno definito in modo chiaro la situazione sanitaria di Los Angeles: per ora, il numero di contagiati dal coronavirus rilevati all’interno della contea di Los Angeles è di sette, tre dei quali ritornati da un viaggio nel nord Italia.

Vi segnaliamo infine che un gruppo di ricercatori sta ora combattendo il coronavirus con un videogioco!