Giochi PC

Fallout 76: il DLC Wastelanders creerà qualche problema a svariati utenti

Fin dalla sua uscita la sfortunata epopea di Fallout 76 non è mai realmente riuscita a stregare il pubblico, rivelandosi invece un profondo buco nell’acqua, che nel corso di tutto il suo ciclo vitale ha continuato a portarsi dietro problemi su problemi. Tolti gli innumerevoli bug e glitch che tutt’oggi continuano a palesarsi in-game, il gioco ha infatti dovuto combattere con le unghie e con i denti per via di collector’s edition non all’altezza delle aspettative, patch pensate per spingere all’utilizzo dello shop, un centro assistenza collassato che ha permesso agli utenti di scoprire molti dati sensibili su innumerevoli videogiocatori, difficoltà nei refund e molto altro ancora: la cima di un iceberg semplicemente spaventoso.

Certo, Bethesda ha finalmente potuto tirare un lungo sospiro di sollievo dopo l’uscita dell’apprezzatissimo Doom Eternal, ma comunque i problemi relativi a Fallout 76 permangono. Per cercare di rispondere alla community, ecco quindi l’annuncio dell’espansione gratuita Wastelanders, la quale è stata pensata per riavvicinare la produzione a ciò che furono i vecchi capitoli del franchise. Le novità dovrebbero essere numerose – e tra queste spicca anche la presenza dei tanto richiesti NPC -, ma comunque anche in questo caso i problemi non sono mancati. Svariati ritardi sono infatti andati palesandosi in più occasioni, posticipi necessari per rifinire il progetto ma comunque non ben visti dal pubblico, soprattutto considerando lo stato generale in cui versa il gioco base.

Fallout 76

Oramai, però, l’attesa sembra essere finita e tra pochi giorni sarà finalmente possibile scaricare l’aggiornamento, con tutto ciò che ne seguirà. A quanto pare, però, il sopraggiungere del DLC si porterà dietro ulteriori problematiche per svariati utenti. Visto che l’espansione andrà a modificare la mappa di gioco, qualsiasi utente che dovesse aver faticosamente costruito la sua base in alcuni punti specifici della mappa – che Bethesda ha segnalato in un’immagine pubblicata poco sopra -, la vedrà scomparire. Detto questo, per evitare il disastro, basterà semplicemente spostare il proprio campo prima che l’aggiornamento venga rilasciato.

Considerando che la costruzione di una propria base può richiedere anche innumerevoli ore di gioco, soprattutto in esperienze MMO dove spesso i giocatori vogliono mostrarsi in forma smagliante agli occhi degli altri utenti, consigliamo vivamente a chiunque sia ancora interessato al titolo di spostare il proprio campo base nel caso in cui questo dovesse trovarsi in uno dei luoghi designati dalla software house. Prima di salutarvi, vi ricordiamo che Fallout 76 è attualmente disponibile su Playstation 4, Xbox One e PC.

Se quella del DLC di Fallout 76 vi sembra un’attesa troppo lunga, vi consigliamo caldamente di dare una chance a Doom Eternal, sparatutto dal gusto vecchia scuola semplicemente imperdibile per qualsiasi amante di FPS. Nel caso in cui foste interessati, lo potete acquistare da Amazon.