Giochi PC

Fallout 76, l’aggiornamento Wastelanders renderà il titolo più simile ai precedenti

Il nuovo aggiornamento Wastelanders di Fallout 76 è destinato a rispondere a un massiccio feedback che i videogiocatori avevano lamentato fin dal lancio del gioco: la mancanza di NPC. L’aggiornamento non solo introdurrà gli NPC, ma porterà con loro delle scelte che il giocatore effettuerà e che avranno un impatto sulla storyline del titolo, come sempre siamo stati abituati a vedere in Fallout sin dalla sua prima uscita, e, di fatto, rendendo Fallout 76 più simile a un classico gioco della serie.

Al PAX East Event, il lead designer Ferret Baudoin ha dichiarato che “il team non ha previsto in nessun modo che la mancanza di NPC avrebbe generato così tanta negatività attorno a Fallout 76 al lancio” e “durante lo sviluppo del gioco, non era chiaro quanto stessimo facendo, il che è stato piuttosto complicato, dato che generalmente avremmo discusso sull’andamento del lavoro e su come il gioco sarebbe sembrato una volta ultimato, ma in questo caso, non c’è stata decisione chiara.” Dopo che Bethesda ha visionato il feedback dei giocatori, il developer ha deciso di concentrare l’attenzione dal PvP al PvE, permettendo così al team di iniziare a lavorare all’aggiunta degli NPC. Bethesda era orgogliosa del prodotto creato, sebbene riconoscesse che qualcosa mancava.

Baudoin ha poi aggiunto: “c’erano molte cose positive al lancio del gioco; se sei una persona a cui piace l’esplorazione, il mondo di Fallout 76 è probabilmente uno dei migliori mondi da esplorare che abbiamo mai creato. Tuttavia, alcune persone richiedevano l’aggiunta di personaggi non giocanti, qualcuno a cui connettersi emozionalmente. Sapendo, poi, che sono tutti morti, e trovando un olonastro appartenuto a qualcuno, si sarebbe persa la speranza di incontrare tale persona in vita e aiutarla.” Il feedback ricevuto da Fallout 76 ha, quindi, permesso a Bethesda di “correggere la rotta” e, con Wastelanders, lo sviluppatore ritiene che il gioco sarà pronto a soddisfare i giocatori che hanno abbandonato il titolo quando non hanno trovato la stessa esperienza dei classici Fallout. Il lead developer ha poi concluso, dicendo che, a suo parere, Wastelanders renderà Fallout 76 molto più simile ai titoli precedenti,  ora che hanno aggiunto cose che ci si sarebbe aspettati di trovare in Fallout 3 o 4, rispettando le aspettative che i giocatori hanno avuto al riguardo.

L’aggiornamento Wastelanders sarà disponibile dal 7 aprile come contenuto aggiuntivo gratis per Fallout 76, giorno in cui il gioco arriverà anche su Steam. Per sapere di più sul nuovo update, vi rimandiamo ad un precedente articolo in cui ne parliamo.

In occasione del nuovo aggiornamento in arrivo, vi consigliamo di provare Fallout 76 qualora non l’abbiate già fatto, trovandolo al seguente link.