eSports

Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, grande partecipazione ai Last Chance Qualifier

Il 27 settembre ha preso il via la nona edizione della Milan Games Week, l’evento consumer più importante in Italia per il settore dei videogiochi. Quest’anno la kermesse meneghina ha rivolto un’attenzione particolare al mondo eSport: un intero Padiglione, il Radio 105 Esports Show (numero 16) è completamente dedicato ai team professionistici e ai grandi tornei dal vivo come la Gillette Bomber Cup featuring Fortnite. Tanta la curiosità e la partecipazione registrate già in questa prima giornata di fiera, con appassionati e giocatori militanti nelle realtà italiane più importanti in fila per prendere parte allo spettacolo.

Nell’area Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, che ospita il primo torneo su licenza ufficiale del Battle Royale di Epic Games in Italia, si sono susseguiti durante la giornata ben 4 match da 56 giocatori per decretare i 40 finalisti che si scontreranno durante la Grand Final del 28 settembre contro Alba Matty, ragazzoeducato, ghostz, TeeM e 12 pro player. Moltissimi ragazzi si sono presentati presto all’ingresso dell’arena: per alcuni di loro è stata la chance per competere in uno scenario ben diverso da quello della propria cameretta. La Gillette Bomber Cup featuring Fortnite sta dando la possibilità anche a giovani alle prime armi di battersi e saggiare le emozioni che entrano in circolo quando si prende parte a una competizione strutturata contro altri agguerriti giocatori.

In ballo c’è la conquista di un cospicuo montepremi da 8.000 euro, da ripartire tra i primi 5 classificati, che fa gola soprattutto ai giocatori che hanno già avviato una carriera professionistica e sanno come gestire al meglio le pressioni. Nelle scorse giornate di qualificazione avevano già mostrato tutto il loro interesse a raggiungere la finale anche Dizko del Team Atlantis e Midna dei Mkers, presenti anche in fiera con uno spazio dedicato griffato A|X Armani Exchange. Il Last Chance Qualifier però è stato anche l’occasione per i QLASH, una delle organizzazioni italiane esportive tra le più attive su più fronti, di mettersi in mostra. Kevin “CrimiKevin” Midili si è giocato la possibilità di raggiungere i suoi compagni di squadra Simone “Zid” Macrì e Alessio “Foitte” Mistretta che sono stati già invitati alla finalissima.

Ad animare i combattuti scontri, e a intrattenere i presenti, ci hanno pensato però gli ambasciatori del torneo J0k3R, Kekkobomba e Los Amigos, che si sono alternati dalle loro postazioni come caster e streamer. Influencer e content creator hanno poi accolto i fan con uno speciale meet&greet, regalando sorrisi, foto e autografi. Domani, per la finale, si unirà a loro anche Cicciogamer89. A fine giornata sono state circa 1600 le persone a gravitare intorno all’area Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, numeri che cresceranno in vista della Grand Final e della giornata conclusiva del 29 settembre dove è in programma una sessione di Free Game.

Vi ricordiamo che la fermata più importante del Bus della battaglia si terrà il 28 settembre durante la Grand Final dove 56 giocatori, dotati delle migliori attrezzature Predator per il gaming, si batteranno facendo del loro meglio in 6 match a singolo giocare secondo il sistema di punti già utilizzato durante la Fortnite World Cup. La Vittoria Reale vale 10 punti, ma ogni uccisione fatta pesa un importantissimo punto. L’appuntamento è alle ore 12:00 alla Milan Games Week, Padiglione Radio 105 Esports Show, per scoprire chi sarà il campione della prima edizione della Gillette Bomber Cup featuring Fortnite.