Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Google Stadia: le classiche console sono meglio per 3D Realms

Il vicedirettore di 3D Realms non ha speso parole al miele per Google Stadia, considerata ancora troppo acerba dalla software house.

Tra dubbi, perplessità e trionfi annunciati una cosa è sicura: Google Stadia ha sicuramente fatto breccia tra la gente, dividendola in diversi schieramenti. Tra quelli che vedono di buon occhio il concetto di gaming in streaming c’è sicuramente Hideo Kojima, che si vocifera vorrebbe sviluppare qualche titolo usufruendo di tale tecnologia. Dal lato opposto si schiera invece Frederik Schreiber, il vicepresidente di 3D Realms.

Il rappresentate della software house celebre soprattutto per Duke Nukem ha infatti preso una posizione decisamente scettica su Stadia. Schreiber ritiene infatti che non siamo pronti per una tecnologia come quella alla base della console di Google, una tecnologia in anticipo sui tempi di almeno 20 anni.

Nonostante sia difficile da affermare, infatti, per il vicepresidente di 3D Realms Google Stadia non riuscirà a superare gli attuali limiti infrastrutturali. Secondo lui, infatti, il requisito base affinchè una tecnologia possa operare in modo impeccabile è che sia usufruibile in ogni casa. Eventualità, purtroppo, ben lontana dalla situazione attuale.

Con le console attuali, continua Schreiber, non è necessario nient’altro che una TV e della corrente elettrica per avere un’ottima esperienza di gioco. Fino a quando non sarà quindi disponibile ovunque la fibra di default, una soluzione per il gaming basata sullo streaming non sarà mai un successo. Per arrivare a tale situazione, prosegue inoltre Schreiber, saranno necessari oltre 20 anni.

Per rincarare ulteriormente la dose sulla sua scettica posizione riguardo Google Stadia il vicepresidente ha inoltre affermato che il prossimo titolo di 3D Realms, un fps old school intitolato Wrath: Aeon of Ruin, non è attualmente in lavorazione sulla console di casa Google.

Che ne pensate delle parole di Frederik Schreiber: la pensate come lui o, secondo voi, il futuro di Stadia sarà più roseo?

Non volete staccarvi dalle vecchie console? Ecco a voi una PS4 Pro!