Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

LEGO DC Super-Villains provato alla Milan Games Week 2018

In occasione della Milan Games Week abbiamo avuto l'opportunità di provare direttamente come sarebbe vivere all'interno dell'universo DC Comics vestendo i panni di un supercattivo in LEGO DC Super-Villains. Il binomio Lego e TT Games è uno dei più prolifici e ben riusciti degli ultimi 15 anni, espressione da una parte della filosofia del mattoncino svedese che non mette freni alla fantasia e dall'altra specchio della cura sopraffina con cui lo studio inglese approccia lo sviluppo di giochi su licenza senza mai tradirne gli aspetti chiave ma al tempo stesso non limitandosi a una copia del materiale d'origine.

A partire dal 2005 abbiamo avuto modo di vivere avventure nei mondi fatti di mattoncini più evocativi che la fantascienza, il fantasy o la letteratura ci hanno donato affinché, forse, non ci fermassimo a quanto raccontato da altri ma continuassimo a immaginare la nostra avventura. Gli amanti dei fumetti sapranno già molto bene quanto i supercriminali della DC Comics spesso e volentieri contendono agli eroi lo scettro di personaggio meglio caratterizzato, con una propria profondità e uno sviluppo consistente nell'arco delle storie che li vedono protagonisti.

lego dc super villains hub gallery gamesoul 05

Quando si pensa agli eroi è facile che in mente vi vengano subito Batman e Superman, i quali senza il Joker e Lex Luthor non sarebbero probabilmente gli stessi. Il Principe del Crimine è il portatore di caos per eccellenza, non a caso è anche un po' il volto immagine della nuova produzione TT Games dove possiamo mettere a soqquadro i livelli fatti di Lego creando una gran quantità di confusione. Lex Luthor, uno dei più – se non il più – intelligenti uomini sulla Terra, è invece più calcolatore ed è facile vederlo intento a manipolare terminali.

Uno degli aspetti che abbiamo sempre apprezzato dei titoli Lego è la fedeltà con cui i personaggi vengono rappresentati non solo nell'aspetto ma anche nei loro comportamenti che si riflettono nelle abilità a loro disposizione. Se avete provato Lego Marvel Super Heroes 2, uno degli ultimi titoli sui super eroi in ordine temporale, avrete con buona probabilità percepito la soddisfazione nel manipolare il tempo con il Doctor Strange o nel muovervi tra i grattacieli ragnatela dopo ragnatela come Spider-Man, nell'esatto modo in cui ci siamo sempre immaginati come sarebbe stato.

Leggi anche: LEGO DC Super-Villains, la nostra prova alla Gamescom 2018.

L'attenzione per i dettagli in Lego DC Super-Villains è frutto del lavoro fianco a fianco con DC Comics, a partire dai primi giorni di sviluppo fino alle fasi avanzate del processo di creazione del videogioco. Ci è stato confermato che avremo a disposizione un open world più grande dove fare le nostre scorribande e che includerà luoghi iconici come Metropolis, Smallville, Apokolips, Arkham Asylum e Gotham City per citarne alcuni. Si tratterà di una storia scritta da zero, ispirata però da Forever Evil, crossover scritto da Geoff Johns e disegnato da David Finch.

La personalizzazione è tutto

Trovarsi al fianco di figure come Lex Luthor e Mercy Graves, Joker e Harley Quinn, Solomon Grundy e Cheetah, richiede di essere un personaggio con una spiccata propensione al crimine ma soprattutto dotato di una personalità unica: per la prima volta saremo protagonisti della storia fin dall'inizio e potremo personalizzare la nostra "minifigure" grazie a un editor dei personaggi davvero ricco di opzioni. A disposizione avremo tre opzioni iniziali: la possibilità di creare da zero un personaggio, scegliere tra i vari preset disponibili o affidarci alla generazione casuale. Ciò permette a chiunque, anche a chi non ama dedicare molto tempo alla personalizzazione, di poter subito giocare. Chi invece non vede l'ora di passare il proprio tempo tra i menu dell'editor non resterà deluso.

Si potranno modificare gli aspetti più esteriori come la testa, i capelli, il collo, il torso, la cintura o dotare il costume di equipaggiamenti come mantelli e ali, il tutto scendendo a un livello di dettaglio apprezzabile che permette di differenziare un braccio da un altro potendo anche scegliere quale arma utilizzare. Per rendere ancora più unico il nostro criminale potremo scegliere dei tratti di personalità che determinano ad esempio la "velocità" di movimento: nella nostra prova abbiamo dotato il personaggio dell'effetto supervelocità in cui sembrava di essere l'Anti-Flash. Si potrà addirittura cambiare lo stile del reticolo del mirino o quello delle animazioni fino alle abilità.

Nel corso della prova abbiamo giocato il livello che prevede l'evasione dal penitenziario di Stryker's Island ritrovando tutti gli elementi chiave delle produzioni Traveller's Tale: fasi platform alternate a puzzle e mini-giochi in cui per avanzare è richiesta la partecipazione del personaggio dotato della giusta abilità. Superata la fase iniziale ci siamo ritrovati con la possibilità di acquisire un nuovo potere, il raggio calorifico, assorbendolo. A dimostrazione della profondità dell'editor, ci è stata data la possibilità di modificare sia la posizione da cui far fuoriuscire il raggio sia l'animazione del nuovo potere acquisito.

Lego dcsuper villains

L'idea di assorbire i poteri altrui, e quindi essere in grado di replicarli, è un'idea che il team ha preso da Amazo, un personaggio apparso nei fumetti negli anni sessanta per opera del fumettista Gardner Fox. A Fox si devono molti dei personaggi della Silver e Golden Age tutt'oggi molto apprezzati, basti pensare che senza di lui non ci sarebbero Flash, la JSA o Batgirl. In ogni scelta e in ogni mattoncino ritroviamo quindi uno studio attento di quelle che sono le peculiarità di un universo che dal finire degli anni trenta appassiona grandi e piccini.

Proprio a grandi e piccini si indirizza anche Lego DC Super-Villains, con la possibilità di giocare con due diversi livelli di difficoltà: il primo, indirizzato a chi non ha la minima esperienza con il titolo, presenterà una quantità maggiore di indizi e guiderà il giocatore nell'avventura, il secondo invece ridurrà gli aiuti e sarà la modalità più adatta per chi ha già un certo grado di competenza sia con il titolo che con i videogiochi.

Da ciò che abbiamo potuto provare, il gioco si preannuncia molto divertente con combattimenti coreografici e mosse finali che variano da personaggio a personaggio. Ci aspettiamo ore di divertimento e la possibilità di impersonare un numero molto elevato di criminali, ognuno dotato delle sue qualità uniche e di un aspetto ben definito. C'è anche una storia da scoprire che ci porterà anche a capire che fine ha fatto la Justice League nei suoi livelli dedicati. LEGO DC Super-Villains arriva il 19 ottobre su PS4, Xbox One, Switch e PC.


Tom's Consiglia

Prenota la tua copia di Lego DC SUper-Villains su Amazon a un prezzo scontato per PS4, Xbox One e Switch