Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Man of Medan: Shawn Ashmore ci racconta del gioco e di una vera esperienza soprannaturale

Man of Medan si racconta attraverso l'attore Shawn Ashmore che ha dato volto e voce a Conrad, uno dei protagonisti. Ecco i dettagli.

Man of Medan è il primo capitolo della serie The Dark Pictures Antology di Supermassive Games. Il team ha realizzato, precedentemente, Until Dawn: si tratta di un’avventura horror dove interpretiamo un gruppo di ragazzi e li guidiamo vero i molteplici finali. Questa descrizione si applica alla perfezione anche a Man of Medan; la principale differenza sarà il setting: si passerà da una baita di montagna a un relitto fantasma. Il gruppo di personaggi sarà variegato e, tra i vari, faremo la conoscenza di Conrad.

Conrad è interpretato da Shawn Ashmore, un attore che ha recitato in X-Men, Veronica Mars e The Following. Ashmore non è alieno al mondo dei videogame, inoltre, in quanto ha avuto modo di dare voce e volto al protagonista di Quantum Break, di Remedy Entertainment (che ha recentemente riacquisito i diritti di Alan Wake). Conrad ci è già stato introdotto da Ashmore stesso nel primo video pubblicato da Bandai Namco (publisher di Man of Medan). Ora, però, possiamo vedere la parte due: eccola qui sotto.

Ci viene spiegato che il gioco si basa su una nave abbandonata e al mistero che le ruota attorno ma che al tempo stesso c’è un importante elemento psicologico. Ogni personaggio ha le proprie paure e le manifesterà a modo proprio. Ci sono molti elementi tipici di una storia di fantasmi, ma ci sarà qualcosa che richiamerà anche gli zombie; Man of Medan si lega a vari immaginari horror.

Ashmore ci racconta poi di una sua personale esperienza sovrannaturale: si trovava in Romania, in una stanza d’hotel infestata da “qualcosa” che vagava per la camera ogni notte; l’attore afferma che quella è stata la sua esperienza più spaventosa. Infine, viene spiegato che Man of Medan è basato su un mito ed è ispirato a fatti reali.

Potete prenotare il gioco a questo indirizzo.