Altre Console

PlayStation 5: per alcuni sviluppatori non sarà una rivoluzione

All’interno dell’industria videoludica, ora come ora, c’è sicuramente del fermento: le maggiori e più importanti compagnie di sviluppo sono infatti già al lavoro da mesi sulla prossima generazione di console, comprendente PlayStation 5 e Xbox Scarlett (questo il suo nome in codice, attualmente), che usciranno entrambe verosimilmente entro la fine del 2020, stando a quanto dichiarato.

L’entusiasmo per la nuova generazione sembra però non condiviso da tutti: la compagnia di sviluppo di Eastshade, tra cui in particolare il director Danny Weinbaum, nel corso di un’intervista al portale GamingBolt avrebbe dichiarato che PlayStation 5 non rappresenterà una rivoluzione nel mondo dei videogiochi, ma un semplice passo in avanti.

Weinbaum si sarebbe focalizzato, in particolare, su alcune specifiche tecniche di PlayStation 5 quali il nuovo processore Zen 2 e l’SSD, l’unità a memoria a stato solido: queste a detta sua rappresenteranno indubbiamente un passo in avanti e un’evoluzione da un punto di vista tecnologico, ma non stravolgeranno nè rivoluzioneranno quanto visto finora. Ricordiamo che il titolo sviluppato da Weinbaum, Eastshade, è attualmente disponibile per PlayStation 4, Xbox One e ovviamente PC.

Chiaramente queste rimangono al momento solo delle dichiarazioni assolutamente personali, pertanto non ci resta che attendere i prossimi mesi per saperne di più su ciò che offrirà PlayStation 5 in termini di novità, anche e soprattutto dal punto di vista del gameplay. E voi, cosa pensate che offrirà di rivoluzionario PlayStation 5? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

Hai voglia di giocare alle ultime esclusive di Sony? Acquista subito PlayStation 4 a questo indirizzo!