Giochi PC

Prince of Persia: ecco perché Ubisoft non vuole fare nuovi giochi

Nella giornata di ieri vi abbiamo segnalato l’esistenza di un video su Prince of Persia Redemption, un capitolo reboot della saga che è stato cancellato da Ubisoft molti anni fa (probabilmente intorno al 2011-2012). Da allora, escludendo qualche capitolo per VR, la saga non ha più ottenuto un seguito: perché? Secondo l’ex animatore di Ubisoft Jonathan Cooper è più che altro una questione di costi.

Cooper ha infatti affermato su Twitter che “Sfortunatamente, Ubisoft è solita cancellare con più facilità giochi di Prince of Persia rispetto altre IP perché, per quanto ne so io, l’originale creatore della serie, Jordan Mechner, ancora detiene i diritti della licenza, quindi i margini di profitto sono inferiori. Amerei vedere un nuovo capitolo della serie, in ogni caso. Ho sempre sognato un Prince of Persia ambientato nell’Iran contemporaneo.”

Riguardo al video di gameplay, Cooper ha affermato: “Wow, non lo vedevo da un secolo. Si tratta dell’incredibile risultato raggiunto dalle animazioni del director Khai Nguyen (For Honor) e del suo team. Queste scene di gioco pre-renderizzate, usate come presentazione, hanno ispirato la nostra presentazione per Assassin’s Creed 3: hanno fatto un ottimo lavoro, sembra proprio un vero gameplay.” Come possiamo leggere e come avevamo già supposto ieri, il filmato non è una vera scena di gameplay, ma solo una presentazione “montata ad arte” per proporre un’idea per un nuovo gioco.

Prince of Persia pare quindi un’IP complessa da gestire per Ubisoft che, di certo, non manca di proprietà intellettuali sulle quali lavorare. La speranza è un team interno proponga un’idea così interessante da spingere la società francese a dare il via libera. Oppure chissà, magari a un certo punto l’azienda d’Oltralpe acquisterà i diritti sulla licenza e darà il via a una nuova lunga serie di giochi dedicati a Prince of Persia. Voi ci sperate?

Nel frattempo, ci conviene prenotare Assassin’s Creed Valhalla, così da ricevere il gioco al D1: lo potete trovare su Amazon.